×

Finite in 2 giorni le prime dosi del vaccino anti covid al Niguarda

Condividi su Facebook

Ampia adesione per il vaccino anti covid a Milano, le cui dosi, conservate all'ospedale Niguarda, sono già esaurite, a due giorni dal v-day.

niguarda vaccino covid
niguarda vaccino covid

Le prime dosi del vaccino anti covid, arrivate al Niguarda il 27 dicembre per il v-day, sono già tutte esaurite. Ottimo risultato raggiunto.

Esaurite le dosi del vaccino al Niguarda

L’ospedale Niguarda di Milano è il luogo dove il vaccino anti covid è stato portato e conservato per essere poi distribuito tra il personale sanitario degli ospedali e delle rsa che volessero ricevere la somministrazione del vaccino.

A soli tre giorni dall’arrivo delle dosi, è giù tutto esaurito.

Le prime dosi arrivate, in totale 1620 vaccini, sono state distribuite 700 a tutti gli ospedali milanesi, di cui 200 al Sacco, e 99 al Pio Albergo Trivulzio, dove le vaccinazioni sono state fatte all’80% del personale sanitario e anche ad alcuni ospiti che volevano effettuare il vaccino.

Per il personale sanitario dell’Ospedale Niguarda sono rimaste così le prime 621 dosi, che potevano essere effettuate a coloro che si prenotavano.

Le prenotazioni si sono chiuse dopo solo due ore dall’apertura, segno che il personale del Niguarda non vedeva l’ora di poter effettuare il vaccino anti covid e iniziare la fase di attacco al Coronavirus.

Prossimi step della vaccinazione

Terminate queste prime dosi simboliche, che segnano l’inizio di un nuovo capitolo nella lotta al Covid-19, si attende ora l’arrivo in Lombardia degli altri vaccini della Pfizer.

In Italia la Pfizer infatti farà arrivare circa 470mila dosi alla settimana, di cui 65mila da destinare alla Lombardia. Le dosi saranno conservate nell’hub del Niguarda, per essere poi utilizzate dall’ospedale per vaccinare tutto il personale dell’ospedale e contemporaneamente smistare le dosi a tutti gli ospedali milanesi e alle Rsa. Entro febbraio tutto il personale sanitario degli ospedali e delle rsa, dovranno ricevere la vaccinazione. Inoltre potranno effettuare la vaccinazione anche gli over 80 e i malati cronici.

L’intero piano di vaccinazione però, ricorda il Sindaco Sala, “non terminerà prima della conclusione dell’estate”.

Leggi anche

Contents.media