×

A Milano si cercano 18 taxi per il trasporto di pazienti covid

Condividi su Facebook

A Milano si cercano 18 taxi che vadano a supportare gli ospedali milanesi per il trasporto dei pazienti covid asintomatici o con pochi sintomi

taxi covid milano
taxi covid milano

A Milano si cercano 18 taxi per il trasporto di pazienti covid asintomatici o con pochi sintomi, che devono essere trasferiti dagli ospedali milanesi ai covid hotel o al loro domicilio. E’ la nuova iniziativa pensata in città per ripristinare il sistema sanitario cittadino.

Taxi per pazienti Covid a Milano

Si cercano tassisti a Milano che siano disposti a trasformare i loro taxi in taxi per pazienti covid. L’annuncio è stato pubblicato da Areu, la società che gestisce il 118 di Milano in città. I taxi serviranno per occuparsi di un’attività essenziale: il trasferimento dei pazienti positivi al coronavirus, ma con pochi sintomi o asintomatici, dagli ospedali milanesi ai covid hotel o presso il loro domicilio.

Con il loro aiuto i tassisti supporteranno il sistema sanitario locale nel liberare i posti letto all’interno degli ospedali e liberando da questo compito le ambulanze, che potranno così essere utilizzate per i casi d’emergenza. L’obiettivo è di fornire ogni ospedale di 3 taxi per pazienti covid, per un totale di 18 taxi in tutta la città.
I tassisti faranno servizio nelle fascia oraria che va dalle ore 11.00 alle ore 21.00 e riceveranno un compenso di 150€ a giorno, ma potranno aderire solo coloro che hanno meno di 50 anni.

La proposta è stata già approvata dal comune di Milano e sembrerebbe ricevere parere favorevole anche dai tassisti.

Leggi anche

Contents.media