×

Emergenza pronto soccorso: i codici verdi trasportati nel campo di via Novara

Condividi su Facebook

Dall'8 novembre i pazienti classificati come codici verdi verranno visitati in via Novara invece che al pronto soccorso.

Codici verdi pronto soccorso
Codici verdi pronto soccorso

Il Coronavirus ha portato allo stremo gli ospedali di Milano. Non è difficile immaginare che presto per i pronto soccorso sarà necessario visitare i codici verdi in uno spazio diverso. Per non farsi trovare impreparato da questa imminente eventualità, il sistema di emergenza sanitaria ha già attivato una struttura adibita a questo scopo.

I pazienti classificati in codice verde a partire da domenica 8 novembre verranno infatti trasportati nell’area di via Novara che di recente era stata adibita a spazio per i tamponi in modalità drive-in.

La soluzione per i codici verdi del pronto soccorso

A partire dall’8 novembre i pazienti, dopo essere stati classificati come codici verdi dalla centrale operativa del 118, vengono trasportati nell’area di via Novara invece che al pronto soccorso.

Questo è quanto stabilito dall’accordo specifico siglato dall’Azienza Regionale Emergenza Urgenza (Areu) e il comune di Milano in collaborazione con l’Esercito Italiano, che ha fornito la parte logistica per la realizzazione del progetto.

In via Novara i pazienti sono visitati dai medici direttamente a bordo dell’ambulanza e sottoposti a test antigienico rapido, sostitutivo del tampone molecolare. Nel caso in cui si reputi necessaria una ospedalizzazione, i pazienti vengono inviati in strutture ospedaliere esterne all’area metropolitana.

Se invece viene confermato il codice di bassa gravità, il paziente viene trasportato al proprio domicilio.

L’area, attiva in via Novata già da domenica 8 novembre, sembra essere la soluzione migliore per dare respiro ai pronto soccorso, pieni da giorni a causa dell’emergenza sanitaria.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche