×

Possibili licenziamenti all’Hotel Gallia: la denuncia dei sindacati

Condividi su Facebook

I sindacati denunciato il rischio licenziamenti per 80 dipendenti dell'Hotel Gallia a Milano.

licenziamenti hotel gallia
licenziamenti hotel gallia

Non lasceremo che nel silenzio più totale si licenzino 80 persone“. Questo è quanto denunciato Cub e Si Cobas in merito ai possibili licenziamenti dei lavoratori dell’Hotel Gallia di Milano. In una nota delle due sigle sindacali si legge infatti l’intenzione di tutelare “i posti di lavoro dei lavoratori degli appalti dell’Hotel di lusso Excelsior Gallia di Milano“.

Ciò che preoccupa è il fatto che, “scaduto il periodo di vigenza degli ammortizzatori sociali, l’azienda sarà libera di licenziare“.

Licenziamenti all’Hotel Gallia: intervengono i sindacati

Sono 80 le persone in pericolo licenziamenti all’Hotel Gallia di Milano. In particolare, Cub e Si Cobas hanno denunciato il rifiuto della direzione dell’hotel a confrontarsi con i lavoratori. In seguito a un presidio tenuto sotto l’albergo la dirigenza ha infatti preferito, a detta dei sindacati “sgattaiolare dalla porta posteriore piuttosto che incontrare i lavoratori“.

E nemmeno la prefettura ha accettato di riceverci“, denunciano, “mandando poi una comunicazione in cui di fatto sposa la posizione dell’hotel“.

Tra il 16 novembre, quando scadrà il periodo di vigenza degli ammortizzatori sociali, e la fine del mese, 80 dipendenti rischieranno il licenziamento. “Se le istituzioni non intervengono per far sì che le aziende si siedano ai tavoli di confronto per trovare delle soluzioni fra gli attori sociali“, affermano i sindacati, “scaduto il blocco dei licenziamenti, nel settore alberghiero a Milano, conosceremo una strage di licenziamenti“.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche