×

Turismo, allarme a Milano: “4 milioni di turisti in meno”

Condividi su Facebook

Le città d'arte italiane compresa Milano stanno registrando una grande crisi nel campo del turismo, della ristorazione e alloggi.

Era una crisi economica annunciata quella del Coronavirus, soprattutto per alcuni settori come il turismo, duramente colpito a Milano. Secondo le previsioni di Tourism economics si parlerebbe di un ammanco di circa 900 milioni di euro in meno rispetto agli anni precedenti e 4 milioni di turisti in meno.

Turismo, la crisi che colpisce Milano

All’inizio del lockdown ci si aspettava una crisi economica del genere per alcuni settori, compreso quello del turismo che affonda con sé la ristorazione e quello degli alloggi. A dare l’allarme è Confesercenti dopo aver elaborato le previsioni di Tourism economics. A Milano mancherebbero quasi 4 milioni di turisti e di conseguenza si registrerebbe un calo di 900 milioni di euro. Ma non si tratta solo del capoluogo lombardo: i numeri sono preoccupanti anche nelle altre maggiori città d’arte come Roma, Venezia, Firenze e Torino.

Insieme valgono più di un terzo del turismo nazionale e nel 2020 registreranno quasi 34 milioni di presenze turistiche in meno.

Senza visitatori si arriverà a perdere 7 miliardi di euro nel complesso. Quasi 5 miliardi saranno a carico del settore degli alloggi, della ristorazione, delle attività commerciali e dei servizi di ogni genere. Intanto il Comune di Milano cerca di tamponare il problema mettendo a disposizione un fondo per la cultura.

A questo potranno attingere musei, teatri e associazioni culturali. A fare la loro parte saranno anche gli italiani che quest’anno preferiscono rimanere in territorio nazionale, alla scoperta delle meraviglie che la nostra terra sa regalarci.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche