×

Panchine arcobaleno a Milano: l’iniziativa contro la discriminazione

Condividi su Facebook

A Milano arrivano 10 panchine arcobaleno, su iniziativa del Municipio 8, a sostenere e aiutare la comunità LGBT della città

Milano panchine arcobaleno LGBT

A Milano arrivano 10 panchine arcobaleno, per dimostrare apertura e sostegno alla comunità LGBT+ e regalare alla città un simbolo di riscatto contro le discriminazioni e le violenze.

La prima panchina è stata inaugurata il 21 giugno 2020 per un’iniziativa promossa dal Municipio 8 in concomitanza con le iniziative del Pride 2020.

L’obiettivo è dipingere dei colori dell’arcobaleno 10 panchine in diversi punti della città: Piazza Giulio Cesare, Via Collecchio, Piazza Scolari, Via Fichera, Via Ippodromo angolo Via Trenno, Giardini di Via Tolentino, Piazza Gerusalemme, Parco Testori, Parco Lessona, Piazza Damiano Chiesa.

Panchine arcobaleno a Milano, l’iniziativa

Il progetto era già stato lanciato a Febbraio 2020 e si era fermato a causa dell’emergenza sanitaria ed è ripartito ora che Milano con la fine del lockdown.

L’iniziativa è stata fortemente sostenuta dalla vicepresidente e assessore alla cultura del Municipio 8, Giulia Pelucchi. Le panchine arcobaleno a Milano per la comunità LGBT sono state realizzate in collaborazione con le associazioni aderenti al Coordinamento Arcobaleno per “sensibilizzare la cittadinanza relativamente alle discriminazioni e gli stereotipi agite nei confronti di uomini e donne promuovendo la cultura delle differenze, la prevenzione e la condanna degli atteggiamenti e dei comportamenti di natura omofobica e transfobica, attraverso un piccolo gesto visibile alla comunità tutta”.

L’iniziativa conferma ancora una volta l’apertura e l’ospitalità di Milano e dei suoi cittadini, trasformando sempre più la città in un punto di riferimento per la cultura e la lotta alle discriminazioni di ogni genere e natura.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche