×

Movida a Milano, nuovo appello di Beppe Sala: “In noi c’è frustrazione”

Condividi su Facebook

Ancora movida a Milano: venerdì 22 maggio ci sono stati nuovi assembramenti. Sala ha lanciato un nuovo appello: "Farò il punto con il Prefetto".

movida Milano
movida Milano

Dopo Padova e Palermo, la movida ha animato il centro storico di Bologna e quello di Verona. Immediato l’appello dei sindaci, pronti a chiudere di nuovo per mettere in sicurezza la salute dei concittadini. A poche ore dall’inizio della fase 2, avevano fatto scalpore le immagini dei Navigli affollati all’ora dell’aperitivo.

Eppure la situazione a Milano sembra non essere molto migliorata: venerdì 22 maggio sono stati segnalati nuovi assembramenti in alcune delle zone più rinomate della movida milanese. Moscova, corso Como e corso Garibaldi i quartieri più interessati. Nonostante l’emergenza coronavirus in Lombardia non possa ancora considerarsi un lontano ricordo, non si ferma la movida a Milano: il sindaco Beppe Sala ha fatto un nuovo appello.

Movida a Milano, l’appello di Beppe Sala

Beppe Sala non nasconde la sua preoccupazione per quanto sta accadendo a Milano, dove la gente ha ripreso la sua quotidianità, tra giornate all’aria aperta e serate nel cuore della movida meneghina.

“Le situazioni serali e notturne dove si riscontrano assembramenti (parola bruttissima, ma così ci si intende) sono molte”, ha scritto sul suo profilo Facebook.

Quindi ha precisato: “Non è questione di giusto o sbagliato. O di giovani o meno giovani, posto che in giro non ci sono solo giovani”. E ancora: “D’altro canto, se dovessi giudicare dai messaggi che ricevo, sono tanti i ragazzi che “denunciano” l’irresponsabilità di altri ragazzi.

Poi ha fatto sapere: “Sabato 23 maggio mi sono sentito con i Sindaci delle grandi città. C’è frustrazione in noi perché tutti concordiamo che con le Forze dell’Ordine disponibili non si riesce a gestire gli assembramenti e che il richiamo al buonsenso funziona fino a un certo punto. Quindi l’appello: “Lunedì 25 maggio farò nuovamente il punto con il Prefetto per verificare la situazione, a valle del weekend”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche