×

Atm Milano: ancora aggressioni ai dipendenti sulla linea M2

Condividi su Facebook

Sulla linea M2 del sabato sera persistono botte, atti vandalici e aggressioni.

Atm linea M2

Ogni giorno la città di Milano è sottoposta ad aggressioni, furti o atti vandalici: il degrado del capoluogo lombardo riguarda anche la stazione Centrale.

Aggressioni Atm: la linea M2

La Linea M2 è la linea metropolitana di Milano contraddistinta dal colore verde che porta da Abbiategrasso o da Assago Milanofiori Forum a Gessate oppure a Cologno Nord.

Inoltre, attraversa il quartiere dei Navigli, corso Como e corso Garibaldi ed è una delle più frequentate nelle ore serali. Nell’ultimo weekend (10-12 settembre) si sono verificate nuovamente aggressioni e risse: Atm ha dichiarato che durante la corsa che viaggia dopo la mezzanotte, un uomo è salito alla fermata di porta Genova -visibilmente in stato di alterazione- e ha dato in escandescenze scagliandosi contro il personale di vigilanza dell’azienda del trasporto pubblico di Milano.

Momenti di paura a bordo della metropolitana: gli uomini della security sono riusciti a fermarlo, consegnandolo alla prima fermata utile alle forze dell’ordine.

Purtroppo, non finisce qui. Sempre sul medesimo treno, pochi minuti dopo, un uomo ha deciso di accendere una sigaretta, azionando automaticamente il sistema antincendio della metro e il consequenziale stop alla stazione di Loreto con l’obbligo di discesa per tutti i passeggeri. I viaggiatori hanno dovuto aspettare la corsa successiva, arrivando con un ritardo di oltre mezz’ora al capolinea di Gessate.

Le ultime aggressioni raccontate Atm

Dato che gli episodi di aggressione sono tutt’altro che sporadici, ma sembrano aver preso il timone del sabato sera milanese, Atm dichiara “Hanno iniziato acreare disordine a bordo delle vetture con risse tra di loro, molestie ai passeggeri, tentativi di aggressione al personale della security, calci e testate alla porta della cabina del macchinista e alle porte e vetri delle vetture, in seguito attivando impropriamente le leve di apertura emergenza porte e le leve di allarme, costringendo il macchinista a fermarsi per il ripristino per ben quattro volte“.

Aggressioni Atm: il commento di Bastoni

Il consigliere regionale Max Bastoni, in forza alla Lega, comunica “Una situazione devastante che procede da anni e che vede le linee Atm attraversate da una violenza inaudita e in aumento. A farne le spese i dipendenti ATM senza tutele ne’ sicurezza. Sembra la New York degli anni 70 del film i Guerrieri della notte“. E conclude “Ma mentre le città statunitense è decisamente migliorata, Milano è peggiorata nel silenzio e nell’inattività dei soggetti preposti alla sicurezza, sindaco in testa alla lista“.

LEGGI ANCHE: Sciopero Atm venerdì 17 settembre: gli orari di metro e bus a Milano

Leggi anche

Contents.media