×

Riapertura delle scuole: aumentano del 15% i trasporti Atm

Condividi su Facebook

Atm lavora ad un piano per garantire più sicurezza sui mezzi e maggiori collegamenti con gli istituiti più frequentati.

Sicurezza Atm Milano

Manca sempre meno alla riapertura delle scuole: Atm e la prefettura sono alla ricerca del piano perfetto per garantire sicurezza e ulteriori navette.

Trasporti per la riapertura delle scuole

La prefettura definisce tre elementi obbligatori:

  1. ilproseguimento della campagna vaccinale,
  2. ilrispetto del Patto Milano per la scuola -contemplando l’inizio scaglionato delle diverse attività professionali e commerciali nel corso della mattinata-,
  3. ilmiglior potenziamento del sistema di trasporto pubblico (la cui capienza è all’80%).

Atm si occuperà dell’ultimo punto, preparandosi a potenziare il proprio servizio del 15% sia sui mezzi stradali che su quelli underground.

Trasporti più sicuri per la riapertura delle scuole

Si partirà tenendo in considerazione il piano già attuato la primavera scorsa, ma con più controlli. Le linee guida del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti impongono “il graduale riavvio delle attività di controllo del possesso dei titoli di viaggio e delle prescrizioni relative ai dispositivi di protezione individuale”, pertanto, i passeggeri a bordo dovranno fare un uso corretto delle mascherine.

Saranno 130 i controllori che si sposteranno sul territorio milanese, pronti ad operare sia nelle stazioni e alle fermate, che a bordo dei mezzi pubblici. Nei luoghi più frequentati, vi saranno anche 380 assistenti per orientare lo scorrimento dei passeggeri e intervenire in caso di situazioni spiacevoli. Saranno pronti a circolare 200 mezzi in più rispetto alla normalità, per un totale di 1.600 vetture, se si considerano anche i treni della metropolitana.

I mezzi saranno sanificati ogni giorno, più volte al giorno, grazie a 400 addetti incaricati a svolgere questa mansione.

Trasporti per la riapertura delle scuole: le navette

Saranno 120 le navette che serviranno 32 degli istituti scolastici più frequentati e vicini tra loro. Gli studenti delle superiori entreranno in classe su due turni: il 70% entro le ore 8 e il resto dopo le ore 9:30. La richiesta di Atm agli istituti è quella di segnalare i nuovi orari ed eventuali modifiche da effettuare rispetto a quanto previsto in primavera, in modo da rendere il servizio efficace per gli studenti.

Le navette collegheranno gli istituti in questione con gli snodi autobus-metrò di riferimento, per diminuire il flusso sulle linee che coprono tali percorsi. Tra le aree vi è quella di Cimiano, dove si trovano gli istituti Molinari, Besta, Natta, Maxwell e Caravaggio, e quella di Abbiategrasso dove convergono gli studenti del Torricelli e del Varalli.

LEGGI ANCHE: Bernardo sui mezzi: “Conducenti abbandonati, più sicurezza sui mezzi”

Leggi anche

Contents.media