×

Sciopero dei mezzi il 23 ottobre: rischio caos per Milano

Condividi su Facebook

Se gli orari per il gruppo Atm non sono stati ancora definiti, sembra certo che lo sciopero dei mezzi del 23 ottobre 2020 provocherà non pochi disagi.

sciopero mezzi 23 ottobre
sciopero mezzi 23 ottobre

Per la giornata di venerdì 23 ottobre 2020 è stato indetto uno sciopero generale, che coinvolgerà il trasporto aereo e ferroviario e i mezzi pubblici. Inoltre, è previsto anche uno sciopero per le autostrade. Ad annunciare la manifestazione è la sigla sindacale Cub.

Sono perciò previste per il 23 ottobre gravi difficoltà nei trasporti: tram, metro e mezzi di superficie potrebbero infatti fermarsi, creando non pochi disagi.

Lo sciopero dei mezzi del 23 ottobre 2020

Lo sciopero annunciato per il 23 ottobre 2020 prevede lo stop di aerei, treni, tram e mezzi di superficie. Il trasporto aereo subirà uno stop di ventiquattro ore a partire dalle 00.01 fino a mezzanotte. Per il trasporto ferroviario la protesta si svolgerà invece dalle 21:00 di giovedì 22 fino alle 21:00 di venerdì.

A partecipare allo sciopero di venerdì 23 ottobre saranno anche i dipendenti dell’Azienda Trasporti Milanesi (Atm), rappresentati dal Cub. Di conseguenza la metropolitana e i mezzi di superficie potrebbero fermarsi. Tuttavia, la modalità e l’orario dello sciopero non sono ancora stati pubblicati, per cui attualmente si possono solo fare delle previsioni.

Secondo quanto dichiarato dal Cub, l’obbiettivo dello sciopero è quello di “uscire dalla crisi con un nuovo modello di sviluppo per garantire lavoro stabile e tutelato, per aumentare salari, redditi, diritti e welfare“.

Tra i punti rivendicati dal sindacato vi è una riforma degli ammortizzatori sociali per garantire reddito per periodi lunghi, oltre che l’aumento dei salari e delle pensioni.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche