×

Trenord: il nuovo sistema anti assembramento nelle stazioni

Condividi su Facebook

Entro fine mese sarà impiantato in 20 stazioni Trenord il nuovo sistema di monitoraggio anti assembramento come misura contro il Covid.

sistema anti assembramento Trenord
sistema anti assembramento Trenord

Ferrovienord ha adottato un nuovo sistema “anti assembramento” per rafforzare le musure di controllo e di protezione nelle stazioni di Trenord. Si tratta di uno speciale software capace di individuare e segnalare tempestivamente la presenza di un eccessivo affollamento nelle stazioni.

Grazie alle segnalazioni sarà possibile per gli operatori di Ferrovienord prendere le misure adeguate per gestire il flusso di viaggiatori nei punti a maggiore rischio di assembramento.

Il nuovo sistema anti assembramento di Trenord

Nelle stazioni Trenord è stato impiantato un nuovo sistema anti assembramento che consente di controllare e gestire i flussi di persone. Questo nuovo strumento tecnologico fornisce agli operatori di Ferrovienord una rappresentazione grafica dei livelli di assembramento nelle diverse stazioni.

Quando i livelli risultano troppo alti, gli operatori possono controllare l’effettivo affollamento tramite le telecamere e, in caso di necessità, invitare i viaggiatori a disporsi lungo la banchina tramite gli altoparlanti.

Il servizio è attualmente attivo nelle stazioni di Milano Cadorna e Varese Nord. L’intento di Ferrovienord è quello di impiantare il nuovo sistema in altre 20 stazioni entro la fine del mese, coprendo così un totale di 150 telecamere.

Il monitoraggio delle stazioni è attivo tutti i giorni durante l’intero orario di servizio. Il software permetterà poi di comunicare le informazioni raccolte ai gestori del servizio, in modo da avere un quadro più dettagliato dell’affluenza negli snodi principali.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche