×

Tram bidirezionali, la novità arriva a Milano: l’accordo con Stadler

Condividi su Facebook

Grazie all'accordo stipulato tra l'azienda Stadler Rail e Atm arriveranno a Milano 80 nuovi tram bidirezionali per sostituire quelli più datati.

tram bidirezionali milano
tram bidirezionali milano

L’azienda Stadler Rail arriva a Milano per portare i nuovi tram bidirezionali che presto invaderanno la città. I cambiamenti saranno molti grazie all’accordo stipulato con l’Azienda Trasporti Milanesi ATM, che riceverà 80 nuovi convogli nuovi di zecca.

I nuovi tram bidirezionali a Milano

Sarà una rivoluzione importante anche in vista delle Olimpiadi 2026 Milano-Cortina. Con la prima fornitura arriveranno 30 veicoli direttamente dalla ditta Stadler di Valencia in Spagna, che presto diventeranno 80. I nuovi tram di tipo Tramlink sono lunghi 25 metri e saranno usati sia per il servizio urbano che per quello extraurbano. Atm vuole sostituire progressivamente i mezzi più datati e aumentare l’offerta, ovviamente migliorando l’esperienza di viaggio.

Sul tram ci sono in totale sei porte, tre per ogni lato, che garantiranno un flusso di passeggeri più rapidi grazie anche al pianale ribassato. All’interno saranno installati sei schermi che indicheranno le fermate e il percorso, proprio come in metropolitana. I posti a sedere saranno 66 tra cui 44 ribaltabili e 22 fissi. I corridoi saranno molto più larghi di ora per facilitare il movimento. La rivoluzione principale è la bidirezionalità, ovvero una cabina di comando davanti e una dietro in modo da permettere un’inversione di marcia molto più comoda che potrebbe ridurre anche gli spazi necessari per i capolinea.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche