×

Soppressi i treni notte Milano-Parigi: troppo pochi i ricavi

Condividi su Facebook

Treni notturni soppressi sulla tratta milano-parigi, la città sempre più isolata e i lavoratori della tratta in difficoltà.

treni milano parigi
treni milano parigi

Soppressi i treni notte della tratta Milano-Parigi. Decisione di comune accordo tra il Gruppo FS e la compagnia francese Thello. Troppi pochi i ricavi e la tratta non era più economicamente sostenibile.

Soppressi i treni notturni Milano-Parigi

Dopo la notizia dei voli cancellati a Malpensa, adesso soppressi anche i treni notturni che collegavano Parigi a Milano.

Il treno ha viaggiato seguendo la tratta Venezia-Milano-Parigi fino allo scorso 10 marzo. Convocate in audizione sindacale, Thello e Gruppo FS non si sono presentate e hanno comunicato in una nota che il servizio al momento non riprenderà. “È un atteggiamento vergognoso, così non si ha nessun rispetto per il territorio lombardo e per i lavoratori. La nostra regione merita un servizio di lunga percorrenza verso destinazioni europee e non soppressioni che ci isolano.

Queste scelte sono in controtendenza con il resto d’Europa dove vengono potenziate le offerte ai viaggiatori.” Commenta il consigliere della Regione Lombardia per il M5S, Nicola De Marco.

M5S impegnati sulla vicenda

In difficoltà i tanti lavoratori della tratta.“Ho chiesto con un’interrogazione il 25 giugno scorso, purtroppo senza grossi risultati, all’Assessore Terzi di farsi portavoce di questo problema presso i soggetti competenti e, a luglio, ho chiesto l’audizione che si è tenuta solo oggi.” Dichiara Nicola De Marco.“Ora è necessario garantire ai lavoratori del subappalto Gate Gourmet/Chefs en voyage, che assistevano i passeggeri sulla tratta, di essere riassorbiti presso altri appalti ferroviari del gruppo FS o Trenord e lavorare per ripristinare le corse cancellate e rilanciare i treni a lunga percorrenza verso altri Stati.”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche