×

Coronavirus: metropolitane e treni mezzi vuoti a Milano

Condividi su Facebook

Metropolitane e treni pendolari mezzi vuoti a Milano, dove è stata diffusa un'ordinanza per limitare i danni causati dal Coronavirus.

Si fanno sentire i primi effetti dell’ordinanza sul Coronavirus e già nella mattinata di lunedì 24 febbraio le metropolitane e i treni di Milano risultano praticamente vuoti. Nonostante i servizi continuino senza limitazioni c’è chi ha deciso di non salire a bordo dei mezzi pubblici, o di farlo con mascherine e sciarpe a coprire il viso.

Effetti del Coronavirus: metropolitane di Milano vuote

Qualche ora dopo la diffusione delle decisioni prese dal Comune di Milano e dalla Regione Lombardia, l’ATM aveva comunicato la propria decisione. I servizi continuano senza limitazioni e in più i vagoni verranno sanificati costantemente, avevano fatto sapere la sera di domenica 23 febbraio. Nonostante la volontà dell’azienda, già dalla mattinata di lunedì 24 febbraio le stazioni metropolitane sembravano scenario di qualche inquietante film.

Le carrozze mezze vuote e i pochi presenti si coprono il viso con mascherine o con ciò che hanno a disposizione.

Stesso destino per Trenitalia: “Abbiamo dato direttive al personale, installato dispenser con disinfettante e soppresso le fermate di Codogno e Casalpusterlengo”. La Stazione Centrale di Milano è deserta, i bar sono chiusi, tranne uno al piano terra. “Aspettiamo indicazioni dal titolare – spiega il barista -. Siamo qui a rischiare e stiamo anche con le mani in mano, perché non c’è gente e di pendolari non c’è nemmeno l’ombra.

Ormai la gente si chiude in casa”. Nemmeno ad agosto il treno è così vuoto ironizza chi non si è fatto fermare dal virus – così respiriamo meglio”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche