×

“Alda Merini, mia madre” La figlia della poetessa presenta il suo libro

La figlia della poetessa dei Navigli, Emanuela Carniti, ha scritto un libro dal titolo "Alda Merini, mia madre" che sarà presto presentato a Milano.

libri alda merini
morte alda merini

Per celebrare i dieci anni dalla morte di Alda Merini, la città di Milano sta organizzando diverse iniziative tra cui mostre, spettacoli ed eventi interamente dedicati a una delle poetesse italiane più note del panorama letterario mondiale. Proprio nel capoluogo lombardo questa artista ha sviluppato il suo talento e ha scritto le sue opere più belle. Per ricordala in un modo ancora più speciale, la figlia Emanuela Carniti le ha dedicato un libro. Tra pochi giorni, infatti, verrà presentato il libro della figlia di Alda Merini a Milano.

“Alda Merini, mia madre”: la presentazione del libro

Giovedì 7 novembre verrà presentato il libro della figlia della poetessa, Emanuela Carniti, dal titolo “Alda Merini, mia madre”. L’appuntamento è presso la Biblioteca Sormani alle ore 18.00. La Sala del Grechetto, ospiterà la figlia di Alda Merini e tutti coloro che vorranno scoprire di più su una delle poetesse più amate della letteratura italiana contemporanea.

Emanuela Carniti è la figlia maggiore di Alda Merini e per la prima volta racconta la storia della madre. Dal suo libro si potrà cogliere Alda nella sua quotidianità, nella vita privata e familiare. Il libro racconterà anche il suo percorso editoriale ricco di successi ma anche di momenti bui durante i quali Alda ha comunque continuato a scrivere.

Il libro è scritto da una figlia che parla di una madre e siamo sicuri che la lettura di questo testo sarà un’interessante esperienza non solo per gli appassionati ma anche per chi per la prima volta si approccia a questa grande donna. L’anniversario della morte di Alda Merini ricorre il primo novembre. In quella giornata la Casa delle Arti-Spazio Alda Merini organizza una serie di iniziative tra cui l’inaugurazione di Alda: tratti e ritratti, esposizione collettiva di opere pittoriche e scultoree a lei dedicate e un reading itinerante.

L’evento di maggiore interesse di questi giorni si terrà il 6 novembre, quando verrà intitolato il Ponte sul Naviglio Grande in suo onore.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche