×

Coronavirus a Milano: annullato Singin’in the rain al Nazionale

Condividi su Facebook

Il Teatro Nazionale di Milano cancella tutte le repliche di Singin' in the rain a causa dell'allarme sanitario Coronavirus.

Anche il Teatro Nazionale di Milano è duramente colpito dall’allarme Coronavirus. Oltre che a chiudere nella settimana di ordinanza l’organizzazione è costretta ad annullare tutti le repliche di Singin’ in the rain. Gli attori e la regista Chiara Noschese avevano da poco ricevuto il permesso per andare in scena fino al 15 marzo 2020.

Coronavirus a Milano: spettacoli annullati

Quanto l’allerta sanitaria stia causando danni a vati settori è ormai sugli occhi di tutti. Si è ormai perso il conto di quanti concerti, spettacoli e mostre hanno dovuto annullare gli eventi. Anche se qualcuno ha avuto la possibilità di posticipare le date, alla Teatro Nazionale non è andata allo stesso modo.

Gentili spettatori, a seguito della difficile situazione d’emergenza che stiamo vivendo, con grande rammarico, comunichiamo l’annullamento di tutte le repliche del musical “Singin’ in the rain” previste in scena dal 28 febbraio al 15 marzo 2020″. L’annuncio è apparso sulle principali pagine sociale del teatro.

Tutto lo staff si mette a completa disposizione per effettuare quanto prima i rimborsi a chi è in possesso del biglietto. Per riavere indietro la cifra è necessario rivolgersi al punto vendita a cui ci si è rivolti. Infatti, chi ha effettuato l’acquisto direttamente alla biglietteria del teatro, dovrà attendere. “Ad oggi gli uffici e la biglietteria del teatro sono e resteranno chiusi fino a nuova comunicazione, sottolineano. Per quanto riguarda invece lo spettacolo Human di Francesco Tesei, che sarebbe dovuto andare in scena lunedì 2 marzo è previsto un posticipo.

Si andrà in scena giovedì 23 aprile. Per informazioni più dettagliate vi invitiamo a seguire i profili ufficiali del Teatro Nazionale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche