×

Milano Museo City 2021 per riaprire le porte alla cultura

Condividi su Facebook

Un evento straordinario per la cultura: Milano Museo City 2021 si terrà a marzo e sarà il punto di ri-partenza di molte realtà artistiche.

museo city
museo city

Tutto pronto per la quinta edizione di Milano Museo City, che si svolgerà durante la prima settimana di marzo. Un invito graditissimo a tornare nei musei e alla cultura.

Milano Museo City 2021

Bentornati al museo! E’ questo lo slogan della nuova edizione di Milano Museo City, che si svolgerà dal 2 al 7 marzo 2021, riaprendo le porte ai musei rimasti chiusi dal 4 novembre 2020 e a quelli rinnovati.

Si tratta di un evento amatissimo dalla città, di cui aveva bisogno per tornare in prima linea nella celebrazione della cultura e della bellezza. L’occasione viene definita da Filippo Del Corno come vera e propria “festa per la città” intesa come luogo e comunità, e infatti il titolo sembra racchiudere questi sentimenti: I musei curano la città.

Milano Museo City 2021 è stato promosso dal Comune di Milano e coinvolgerà 85 istituzioni culturali, sia pubbliche che private, segnalate più avanti.

Le modalità di fruizione saranno sia virtuali che reali, dal vivo.

Musei aderenti

Tra i musei coinvolti in Milano Museo City 2021 ci sono dei nuovi arrivati: il Memoriale della Shoah, il Museo Botanico Aurelia Josz, l’Archivio Joe Colombo. Tra gli altri troveremo: l’Acquario e Civica Stazione Idrobiologica, l’Archivio Rachele Bianchi, Armani Silos, la Casa del Manzoni, la Casa della Memoria, la Fondazione Pirelli, la Fondazione Prada, Gallerie d’Italia, il Mudec, i Musei del Castello Sforzesco, il Museo Diocesano Carlo Maria Martini, il Museo Teatrale alla Scala, il Museo di Storia Naturale, la Pinacoteca di Brera, il Museo del Novecento e molti molti altri.

Per l’itinerario consultare Museo Segreto sul sito di Museo City.

I musei che riaprono

Dal 9 febbraio c’è stata una lenta riapertura dei musei, ma in concomitanza con Milano Museo City, dal 2 marzo 2021, apriranno finalmente le loro porte delle ottime vecchie conoscenze.

Anzitutto il Museo del Novecento, che ha rinnovato e riallestito ben due piani in cui verrà raccontata la storia dell’arte dagli anni Venti agli anni Cinquanta, con le opere di artisti come Burri, Pomodoro, Vedova, che non erano ancora stati esposti.

A riaprire è anche il Museo di Storia Naturale, che presenterà il nuovo allestimento sulla mineralogia, grazie al quale verranno esposti addirittura 600 campioni. Dell’esposizione temporanea sarà protagonista Ettore Artini, docente di Mineralogia e direttore del Museo dal 1912 al 1928.

Per l’occasione arriva anche la nuova mostra al Palazzo Reale: intitolata Le signore dell’arte, che come si evince dal nome si dedicherà alle grandi artiste e donne del ‘500-‘600. Parliamo di Fontana, Gentileschi, Garzoni, Galizia, Sirani e molte altre: sono in tutto 34 per un totale di ben 130 opere.

Non poteva non riaprire la Fondazione Prada: presenterà il 2 marzo la mostra Who the Bær di Simon Fujiwara.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Milano Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono Milano e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media