×

Salone del Mobile 2021: Stefano Boeri sarà il curatore dell’evento

Condividi su Facebook

Stefano Boeri sarà il curatore del Salone del Mobile 2021 e promette di realizzare un evento nuovo, aperto anche al grande pubblico.

salone del mobile boeri
salone del mobile boeri

L’organizzazione del Salone del Mobile 2021 sarà affidata a Stefano Boeri. Il noto architetto promette di realizzare un evento unico ed aperto al grande pubblico, non solo agli addetti ai lavori.

Boeri curatore del Salone del Mobile

Federlegno Arredo Eventi SpA annuncia che il curatore dell’evento speciale del Salone del Mobile 2021 sarà Stefano Boeri.

Con lui ci saranno un team formato da giovani architetti e professionisti di fama internazionale. Il nuovo evento si realizzerà a Fiera Milano Rho dal 5 al 10 settembre 2021.

Il Salone del Mobile pensato da Boeri

Il Salone del Mobile 2021 pensato da Boeri e dal suo team sarà un evento unico e completamente diverso dal solito evento. A giugno infatti verrà lanciata la piattaforma del Salone del Mobile, una vetrina digitale che dialogherà con l’evento fisico.

I partecipanti inoltre potranno presentare le loro creazioni in una mostra che coinvolgerà i visitatori in un percorso emozionale e scenografico. Come se queste novità già non bastassero a stravolgere il Salone del Mobile, i visitatori potranno non solo osservare gli oggetti esposti nell’evento ma anche acquistarli ad un prezzo esclusivo. Infine, considerato il periodo storico difficile, una parte del ricavato di queste vendite andrà in sostegno ad attività benefiche.

Salone del Mobile a cura di Boeri: i commenti

Claudio Feltrin, Presidente di Federlegno Arredo, ha sempre creduto di poter realizzare nel 2021 il Salone del Mobile, uno degli eventi più attesi dell’anno a Milano e in tutto il mondo. “Quello di settembre -spiega Ferltrin- sarà un evento unico e innovativo che, anche grazie all’esperienza e alla sensibilità dell’architetto Stefano Boeri e dei giovani curatori che lo affiancheranno, saprà mostrare il meglio del sapere fare e del saper innovare delle nostre imprese agli occhi di un pubblico nazionale e internazionale. Un appuntamento che consentirà a tutti i visitatori di esplorare e approfondire l’evoluzione in atto nel mondo dell’arredamento e dell’abitare contemporaneo, consacrando Milano quale capitale indiscussa della design economy. Un simbolo della ripartenza attorno a cui si raduneranno tutte le energie migliori che sapranno rendere onore a quello che da sempre il Salone del Mobile.Milano rappresenta. Ringraziamo tutte le istituzioni che ci hanno supportato e ci supporteranno in questa meravigliosa avventura”.

Stefano Boeri già ad ottobre 2020 aveva spiegato di avere delle idee innovative per il Salone del Mobile, idee che adesso potrà mette in atto. “L’evento a cui stiamo lavorando sarà a tutti gli effetti un appuntamento imperdibile, aperto sia agli operatori che al grande pubblico. Oltre alle recenti e migliori innovazioni delle aziende, saranno ospitati i prodotti di design di alta qualità in vendita a prezzi dedicati all’occasione, per rispondere al desiderio espresso oggi da migliaia di famiglie e aziende di ripensare gli spazi della casa e del lavoro. L’evento del 2021 conferma, una volta di più, la centralità di Milano come capitale mondiale dell’innovazione creativa e della generosità socialedichiara Boeri.

Leggi anche

Contents.media