×

Smog alle stelle, martedì 18 ottobre scatta il blocco del traffico a Milano

Raggiunto il quarto giorno consecutivo di superamento dei 50 µg/m³ di Pm10. Quali auto non possono circolare?

Smog alle stelle, a Milano scatta il blocco del traffico

Nel capoluogo lombardo l’aria è irrespirabile: raggiunto il quarto giorno consecutivo di superamento dei 50 µg/m³ di Pm10.

A Milano, Lodi e Cremona, da martedì 18 ottobre partono le limitazioni per cercare di riportare i livelli di smog sotto la soglia prevista dalla normativa.

Blocco del traffico Milano: gli orari

Per alcuni veicoli scatta il primo blocco del traffico della stagione autunnale; inoltre, sono previste limitazioni anche su riscaldamento, agricoltura e combustione all’aperto. Le previsioni meteo dei prossimi giorni potrebbero contribuire ad aumentare lo smog.

Le limitazioni al traffico verranno attivate nei Comuni lombardi con oltre 30mila abitanti e in quelli aderenti su base volontaria in fascia 1 e 2. Dalle ore 8:30 alle 18:30 le auto di classe fino a Euro4 diesel dotate di filtro antiparticolato e quelle già soggette alle limitazioni permanenti non potranno circolare.

Limitazioni attive anche per i veicoli che utilizzano move-in (ad esclusione dei veicoli commerciali e dei veicoli euro 5 che non rientrano nelle limitazioni regionali).

Blocco del traffico Milano: le altre limitazioni

Le limitazioni su agricoltura e riscaldamento si applicano a tutti i comuni della provincia interessata dai superamenti continuativi, dove è vietato lo spandimento dei reflui zootecnici, salvo iniezione diretta o interramento immediato.

Vietato utilizzare generatori di calore domestici a biomassa legnosa– se presente un impianto di riscaldamento alternativo – con emissioni inferiori o uguali a 3 stelle.

Quest’anno gli impianti di riscaldamento alimentati a gas naturale potranno essere accesi a partire da sabato 22 ottobre per un massimo di 13 ore al giorno e una temperatura media di 19°C. Vietati tutti i tipi di combustioni all’aperto.

LEGGI ANCHE: Smog, a Milano l’aria è fuorilegge per il 50% dei bambini

Leggi anche

Contentsads.com