×

Rincari luce e gas, il sindaco Sala: “Non ci serve un piano ma varie opzioni”

E' presto per sapere cosa accadrà esattamente sul gas: potrebbe mancare oppure no: le parole del sindaco Sala

Rincari luce e gas, Sala: "Non ci serve un piano ma varie opzioni"

A margine della presentazione di Jazz Mi 2022 il sindaco Beppe Sala dice la sua in merito ai rincari di luce e gas.

Rincari luce e gas, Sala: “Sarà una questione economica?”

Secondo il primo cittadino sono necessarie più opzioni e non un piano prestabilito.

A chi gli chiedeva il possibile impatto sulle città del piano europeo per la riduzione dei consumi ha risposto che “oggi non si può avere un piano, ma è necessario avere una serie di opzioni: non sappiamo quanto sarà grave la situazione“.

Nel frattempo il governo sta per varare un decreto sulla stagione termica e sulle temperature. Sala ha proseguito: “se il gas non ci mancherà, sarà una questione economica (il caro bollette, n.d.r.), e ci chiederemo se i governi possono intervenire per sostenere gli enti locali”.

Qualora ci sia carenza di gas, si andrà su misure più drastiche“.

Sala sui rincari luce e gas: intanto la Regione spegne le luci

Per contrastare il caro energia la Regione ha deciso di spegnere le luci al Pirellone e a Palazzo Lombardia. Questi interventi “a costo zero” potranno cumulativamente consentire un risparmio del 6% sui costi della bolletta energetica.

Il piano prevede lo spegnimento “dell’illuminazione scenografica serale e notturna della copertura della piazza Città di Lombardia e dei suoi portici esterni, assicurando solo la nuova illuminazione di sicurezza con fari led”.

L’installazione o la riprogrammazione dei tempi di accensione dei sensori di movimento. Inoltre, gli impianti di climatizzazione/riscaldamento di Palazzo Lombardia verranno limitati nelle ore notturne.

LEGGI ANCHE: Caro energia, Milano spegnerà le luci dei lampioni? L’ipotesi

Leggi anche

Contents.media