×

Loggia dei Mercanti, la maggioranza boccia la proposta della recinzione

La recinzione della loggia era stata chiesta dal presidente provinciale dell'Anpi Roberto Cenati.

Recinzione per Loggia dei Mercanti, la maggioranza boccia la proposta

La maggioranza di Palazzo Marino boccia la recinzione della Loggia dei Mercanti. Nella giornata di lunedì 1° agosto, durante una commissione comunale convocata sul tema, erano presenti il presidente dell’Anpi milanese Roberto Cenati e gli assessori alla Sicurezza Marco Granelli e alla Cultura Tommaso Sacchi.

Recinzione Loggia dei Mercanti, Cenati: “Non dovrebbe essere vista come una cancellata”

Secondo Cenati è necessario proteggere il memoriale per la Resistenza da degrado e atti vandalici: “La recinzione non dovrebbe essere vista come una cancellata, ma in materiale trasparente, alta non più di un metro“. Inoltre, il presidente dell’Anpi ha ricordato che, a maggio 2022, il sindaco Sala aveva parlato dell’esigenza di una recinzione. In seguito all’ennesimo vandalismo, Cenati e Sala avevano discusso tra loro a distanza.

Recinzione Loggia dei Mercanti, Albiani: “Decide il consiglio comunale”

Oltre a Cenati, a sostenere la recinzione anche la Lega e Forza Italia. Contrari i consiglieri di centrosinistra. Secondo Tommaso Gorini di Europa Verde la recinzione tradirebbe “il senso storico del monumento della Milano medievale”. Michele Albiani (Pd) ha sottolineato: “Il sindaco non è un uomo solo al comando, decide il consiglio comunale”. Per Carlo Monguzzi, capogruppo di Europa Verde, dobbiamo creare qualcosa che colpisce l’attenzione, e poi ci vuole un vigile che presidi fino a che non si capisce che è un luogo laicamente sacro”.

Recinzione Loggia dei Mercanti: aumentano i presidi delle forze dell’ordine

Nel frattempo, Marco Granelli ha spiegato alla commissione che è stata migliorata l’illuminazione della Loggia e che è aumentata la presenza delle forze dell’ordine. Inoltre, le telecamere verranno sostituite con “modelli digitali”. Tommaso Sacchi, assessore alla cultura, ha puntualizzato che si sta pensando a una programmazione cadenzata e continuativa” di attività culturali, al fine di tenere alla larga qualunque ipotetico futuro atto vandalico.

LEGGI ANCHE: Vandalizzata la Loggia dei Mercanti: ripuliti muri e scalinate

Leggi anche

Contents.media