×

Acqua in brick, la bufera: pronto un esposto alla Corte dei Conti

Il consigliere comunale di Forza Italia, Alessandro De Chirico, dichiara: "Troppo un milione di euro per i brick, pronto a fare un esposto"

Milano presenta l'acqua del sindaco in cartone riciclabile

L’acqua in tetrapak del comune di Milano è nel mirino: il consigliere comunale di Forza Italia, Alessandro De Chirico, ha annunciato di voler presentare un esposto alla Corte dei Conti.

Acqua in brick, De Chirico: “Un’operazione di marketing compiuta coi soldi dei milanesi”

De Chirico ha scritto alla dirigenza Mm richiedendo la determina dirigenziale della spesa. Successivamente, verificherà se ci sono gli estremi per il danno erariale ed eventualmente presenterà un esposto alla Corte dei Conti. L’esponente della minoranza, inoltre, chiede che ‘l’acqua del sindaco’ arrivi anche a Palazzo Marino, al fine di dare maggiore credibilità al messaggio lanciato -“l’acqua del rubinetto è buona”-. Secondo De Chirico l’acqua in brick sarebbe “un’operazione di marketing compiuta dal sindaco e dalla giunta coi soldi dei milanesi”.

Acqua in brick: l’iniziativa non piace ai Verdi

O la si ama o la si odia. L’acqua del sindaco non piace alla minoranza a causa dei costi, nonostante l’idea di imbottigliare l’acqua del rubinetto risalirebbe a fine anni Zero, quando a Palazzo Marino c’era ancora il centrodestra. L’iniziativa, molto apprezzata dall’assessore all’ambiente Elena Grandi, non è particolarmente gradita dai Verdi.

Acqua in brick: Monguzzi chiede a Sala di fermare questa assurdità

Nei giorni scorsi, il capogruppo dei Verdi Carlo Monguzzi aveva scritto sui social: “Il rimedio è peggiore del male, il tetrapak o brick non è per nulla né ecologico né sostenibile. Infine, aveva concluso chiedendo un aiuto al sindaco Beppe Sala per fermare questa assurdità. Anche l’europarlamentare dei Verdi Eleonora Evi era intervenuta, affermando: “Chiedo che il Sindaco Sala torni sui suoi passi e promuova al contempo l’uso di prodotti durevoli come caraffe e borracce installando fontane e case dell’acqua in quei luoghi ancora non attrezzati“.

LEGGI ANCHE: Previsioni meteo marzo 2022: finalmente arriva la pioggia a Milano

Leggi anche

Contents.media