×

Tamponi senza prenotazione: Ats Milano riorganizza gli orari

L'idea per evitare file davanti agli hub allestiti dalla Regione

Tamponi senza prenotazione dopo le 15, Milano

Ats Milano ha deciso di riorganizzare gli orari dei punti tampone. Dalle ore 15.00, le persone potranno effettuare un tampone anche senza prenotazione: basterà presentare una ricetta del medico o un provvedimento dell’Ats.

Tamponi senza prenotazione, Bergamaschi: “Semplificare le procedure di accesso”

Il Direttore generale dell’Ats Città Metropolitana di Milano, Walter Bergamaschi, chiarisce: “Con la nuova organizzazione condivisa anche con la prefettura vogliamo garantire a chi si presenta con la prenotazione di poter rispettare l’orario indicato e semplificare le procedure di accesso ai punti tampone. Abbiamo ascoltato le segnalazioni e i consigli dei cittadini, dei medici e delle istituzioni al fine di rimodulare l’offerta della nostra rete per renderla più fruibile”.

Tamponi senza prenotazione: prenotazioni in aumento del 40%

Nelle scorse settimane, Ats ha riscontrato che la rete di Asst ed erogatori privati -coordinata dall’azienda tutela della salute, che gestisce i punti tamponi- ha triplicato l’attività su prenotazione destinata a casi sospetti o a casi positivi a fine isolamento. Nell’ultima settimana, il numero di tamponi eseguiti su prenotazione è aumentato del 40%, mentre il numero di persone che si sono presentate senza appuntamento si è ridotto del 20%.

Tamponi senza prenotazione: il servizio per le scuole

Da lunedì 24 gennaio sono stati istituiti 3 punti tamponi dedicati alla sorveglianza scolastica. Stiamo parlando dei drive through di Rho, Trenno e Codogno. Dopo le ore 15, anche gli altri punti tampone effettueranno il servizio per gli alunni e gli operatori delle scuole primarie e secondarie che devono svolgere testing di sorveglianza in presenza di casi positivi in classe. La scuola dovrà rilasciare alle famiglie un documento, necessario per l’accesso ai centri.

Ats evidenzia: “L’iniziativa è stata adottata per ridurre la pressione sulle farmacie, che restano comunque il canale prioritario cui rivolgersi per questo tipo di attività”.

LEGGI ANCHE: Tamponi Covid gratis a Milano: dove farli e le tempistiche da rispettare

Leggi anche

Contents.media