×

Locali e alberghi senza clienti: il nuovo lockdown di Milano

Il declino di pubblici esercizi, commercio e turismo

Milano deserta: locali e alberghi senza clienti

La variante Omicron fa paura: i consumatori stanno alla larga da ristoranti, bar e locali.

Locali e alberghi senza clienti: in aumento contagi e restrizioni

A causa della curva dei contagi in risalita e delle restrizioni, gli italiani rinunciano alle vacanze e alle prenotazioni negli alberghi.

Il mese di gennaio sta registrando una perdita non indifferente delle presenze. Nel mirino, ancora una volta, gli albergatori e il settore della ricettività. Anche sul fronte saldi, la situazione è rallentata e continua a peggiorare.

Locali e alberghi senza clienti: le parole di un albergatore

L’albergatore Luigino Poli, del Poli hotel di San Vittore Olona afferma: “I provvedimenti restrittivi imposti dal governo nei confronti dei cittadini italiani e stranieri in ingresso nel nostro paese, non solo rappresentano un danno economico importante per il nostro paese, ma rendono impossibili la sostenibilità delle nostre aziende senza azioni di risarcimento e di sostegno immediato“.

Locali e alberghi senza clienti, Poli: “Restano segnali di disagio”

Poli aggiunge: Se è finito il tempo delle urla dettate dalla speranza di ricevere la dovuta attenzione, allora restano le singole testimonianze e i segnali di disagio, tanti e autorevoli, che anticipano la tempesta in arrivo, oppure visto il periodo, rompono il silenzio irreale di una vallata innevata prima dell’arrivo della valanga”.

Infine, conclude amareggiato: “Qualcuno mi spiega perché quando chiedo il decreto attuativo e le informazioni di base per iniziare a programmare investimenti necessari e sperare almeno di recuperare le risorse per sostenere la nostra azienda, tutti brancolano nel buio?“.

LEGGI ANCHE: Turismo Milano: alberghi vuoti e ristoranti in perdita

Leggi anche

Contentsads.com