×

Asili nido chiusi a Milano: assente il 22% degli educatori

Le assenze sono causate soprattutto dal Covid

Asilo Nido Milano, educatori assenti

Nella giornata di lunedì 10 gennaio, a seguito della riapertura dei nidi e delle scuole d’infanzia milanesi, sono stati registrati oltre settecento educatori assenti: quasi il 22%.

Asili nido, educatori assenti: le motivazioni

Sono una novantina gli educatori sprovvisti di vaccino anti Covid-19.

Tra le varie assenze, la maggior parte per malattia, non sono mancati casi di Covid o di quarantena.

Asili nido, educatori assenti: orari ridotti

Quasi novanta sezioni di scuola d’infanzia e una ventina di sezioni degli asili nido sono stati costretti a riaprire con orario ridotto, a differenza di quattro sezioni di scuola dell’infanzia, le quali non sono state riaperte.

Nei giorni precedenti, l’assessorato all’istruzione ed educazione aveva previsto la situazione delle assenze dal 10 gennaio.

Asili nido, educatori assenti: la decisione della vicesindaca Scavuzzo

La vicesindaca di Milano, Anna Scavuzzo, aveva preso la decisione di sospendere il servizio pomeridiano dalle ore 16.30 alle ore 18.30, al fine di concentrare tutti gli educatori a disposizione sul servizio ordinario, limitando anche la concentrazione del servizio negli orari tradizionali. Circa cinquemila famiglie usufruiscono del servizio pomeridiano.

LEGGI ANCHE: Municipio 9: arriva il bonus psicologo per i giovani in difficoltà

Leggi anche

Contents.media