×

Coronavirus: il Trivulzio sospende le visite ai parenti

L'annuncio del Pio Albero Trivulzio nella giornata di lunedì 20 dicembre: visite dei parenti sospese per scongiurare un aumento dei contagi.

Pio Albergo Trivulzio, niente visite ai parenti

Ancora in crescita i contagi da Covid-19: il Pio Albergo Trivulzio decide di sospendere le visite dei parenti.

Il Pio Albergo Trivulzio sospende le visite: intensificate le videochiamate

L’ente ha comunicato il provvedimento sul sito istituzionale. Durante la prima ondata, l’azienda era già stata colpita fortemente, pertanto ha preso la decisione di incrementare “la possibilità di effettuare videochiamate, alle quali possono partecipare più di un parente così da garantire il contatto diretto con i propri cari“.

Il Pio Albergo Trivulzio sospende le visite: nessuna deroga per Natale

La responsabile del programma di vaccinazione, Barbara Caimi, ha sottolineato che non sarà concessa nessuna deroga in vista delle festività natalizie. Recentemente, per entrare nella struttura era necessario esibire il green pass, in aggiunta all’esito di un tampone rapido negativo.

Il Pio Albergo Trivulzio sospende le visite, Caimi: “Riapriremo il prima possibile”

Barbara Caimi ha affermato: “Come da valutazione con il nostro comitato scientifico composto dal professore Fabrizio Pregliasco e la professoressa Claudia Balotta, si è valutato al momento di aumentare sempre di più le videochiamate e di sospendere temporaneamente l’ingresso ai familiari allo scopo di tutelare tutti.

Stiamo mantenendo in costante monitoraggio la curva epidemica al fine di valutare, previo parere del comitato, la riapertura il più presto possibile“.

LEGGI ANCHE: Covid in Lombardia, contagi in aumento: si pensa alla riapertura dell’ospedale in Fiera

Leggi anche

Contentsads.com