×

San Siro: le differenze tra il vecchio e il nuovo stadio

Sala: "L'assenza di Grandi in Giunta non è un problema politico"

Stadio Meazza Milano

Svelati i particolari sul nuovo stadio San Siro grazie alla delibera del Comune.

Nuovo San Siro, Sala: “Nessun problema politico”

Nella seduta di Giunta di venerdì 5 novembre, l’assessore all’Ambiente e al Verde Elena Grandi era assente. Il primo cittadino annuncia “La sua assenza in Giunta non è un problema politico.

In campagna elettorale avevo detto che do per scontato che fra tutti quelli che mi accompagnano non è che vediamo sempre le cose allo stesso modo. Però c’è una regola: quando non la si vede allo stesso modo deve decidere il sindaco, e così ho fatto. Detto ciò, mi sembrava logico che l’assessore Grandi, che rappresenta una forza, Europa Verde, che ha fatto del no al nuovo stadio un cavallo di battaglia, fosse assente, ma con la Grandi ci lavoro con grande piacere”.

Nuovo San Siro: bisognava ristrutturarlo?

Andate voi a convincere le squadre. Perché il punto è questo. Io ci ho provato due anni, ma non lo vogliono fare. Se qualcuno si sente più bravo di me, si faccia avanti. La discussione non può essere sul sì o no al progetto perché su quello noi ci siamo presi la nostra responsabilità e andiamo avanti” replica il sindaco Sala, rivolgendosi a tutti quelli che credevano nella ristrutturazione dello stadio.

Come sarà il nuovo San Siro?

La delibera della Giunta del Comune di Milano rivela qualche particolare sul nuovo stadio: il 32% della superficie complessiva -99 mila mq- sarà costituita da spazi con funzioni sia complementari che di tipo redditizio. Pertanto, 8.610 mq saranno dedicati a punti di vendita e ristoro; 22.665 mq all’accoglienza e 255 mq a Vip/Lounge. La principale differenza tra vecchio e nuovo stadio? Grazie agli spazi sopracitati, i club moltiplicheranno i ricavi da stadio.

Nella delibera è stata inserita anche una relazione tecnica del Responsabile unico del procedimento Simona Collarini, all’interno della quale emergono tutte le criticità attualipresenti nel progetto delle società sportive. Respinto il piano sulla viabilità intorno all’area di San Siro (50% per le auto) insieme alla rata annuale (2,7 milioni di euro) proposta dai club in cambio della concessione del diritto di superficie per 90 anni dell’area di 281 mila mq. I costi si aggirano agirano intorno ai 79,9 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Nuovo Stadio San Siro: Sala accelera sulle tempistiche

Leggi anche

Contents.media