×

La solidarietà dei pasticceri Cracco, Battisti e Fusto per il restauro delle guglie del Duomo

I tre pasticceri hanno creato tre prodotti dolciari per sostenere la Veneranda fabbrica

I pasticceri dell'iniziativa "Il gusto del Duomo"

‘Il gusto del Duomo’ è l’iniziativa di Cesare Battisti, Carlo Cracco e Gianluca Fusto, i quali hanno deciso di scendere in campo per dimostrare il loro affetto nei confronti del capoluogo lombardo.

Restauro guglie Duomo: l’aiuto dei pasticceri

I tre ambasciatori del gusto hanno ideato e realizzato tre prodotti dolciari differenti per finanziare i costosissimi lavori di restauro delle guglie del Duomo di Milano, legittimamente soggette a rischio cedimento.

Le specialità sono state presentate dai noti pasticceri e da Fedele Confalonieri, presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo.

Restauro guglie Duomo: le creazioni dei pasticceri

Cesare Battisti, chef al Ratanà, propone un torrone morbido, proprio come si faceva una volta, e sottolinea “Nato a Cremona, si fonde alla storia di Milano quando suggella le nozze tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti. Al Torrone del Ratanà abbiamo aggiunto del riso soffiato e dei pistilli di zafferano, ingredienti iconici”.

Carlo Cracco, senza dubbio, ha subito pensato ai suoi famosissimi Baci, ispirati ai baci di dama, ma dalla forma piatta e colorata: il ripieno a base di mandorla, lampone, yuzu, frutto della passione, fragola e gianduia al latte ricorda vagamente i macaron. Il dolce è di origine tortonese. “Sono nati nella città piemontese nell’Ottocento, ma la loro consacrazione è avvenuta a Milano, dove, in occasione dell’Esposizione internazionale del 1906, hanno conquistato la medaglia d’oro per la pasticceria”, precisa Cracco.

Gianluca Fusto dichiara “Quando ho aperto la Boutique Laboratorio ho pensato a qualcosa di rappresentativo, e ho creato i Biscotti di Milano. Sono fatti con una base molto friabile di farina di riso e zafferano e non hanno glutine né lattosio, quindi sono accessibili a tutti, come il Duomo”.

Restauro guglie Duomo: il regalo dei pasticceri per Natale

Questi dolci squisiti potrebbero diventare dei gustosissimi souvenir per Natale, da proporre a singoli e aziende.

La confezione riporta la scritta “edizione per la Veneranda Fabbrica del Duomo” con il logo. Cracco afferma “Quando qualcuno che viene in visita a Milano torna a casa con un pacchettino così, porta nel mondo il Duomo”. A partire da venerdì 8 ottobre, i dolci saranno venduti nel Duomo Shop, in piazza, e online sul sito www.duomoshop.com/food. I rispettivi prezzi sono pari a 18 euro per i Baci e 19 euro per il Torrone e i Biscotti.

Un’altra idea per il futuro? I ristoranti che aderiranno al progetto potrebbero proporre un piatto particolare, al fine di destinare una quota dei ricavi al finanziamento dei restauri.

LEGGI ANCHE: Al via i lavori sulla Torre Velasca: l’edificio rimarrà coperto fino al 2023

Leggi anche

Contents.media