×

Milano, capienza al 100% per teatri e cinema, l’Alcatraz: “Proviamo a ripartire”

Gli show nei palazzetti dello sport potranno ospitare una capienza massima pari al 60%.

Riapertura Alcatraz Milano

Da lunedì 11 ottobre le capienze tornano alla normalità: cinema e teatri, finalmente, potranno riempire tutte le poltroncine in sala.

Capienza cinema, teatri e Alcatraz: parla il fondatore di Anteo Spazio Cinema

Lionello Cerri, fondatore e amministratore delegato di Anteo Spazio Cinema, dichiara: “Era ora.

Il via libera poteva arrivare prima. Le sale sono luoghi sicuri, lo abbiamo dimostrato da quando abbiamo potuto riaprire, seppur con capienza limitata e ancora di più da quando è stato introdotto il green pass. In più dobbiamo rispettare l’obbligo di tracciamento del pubblico”.

Il patron di Anteo spiega: “In estate c’erano poche produzioni, ora invece stanno uscendo tantissimi film. In queste settimane è capitato di dover mandare via le persone. Non è stato un periodo facile dal punto di vista economico”.

E conclude: “Ora la cultura ha la necessità di essere fruita nel modo migliore”.

Ovviamente la mascherina sarà protagonista indiscussa: dovrà coprire naso e bocca durante gli spettacoli.

Capienza cinema, teatri e Alcatraz: “Boccata d’ossigeno”

Il direttore del Nazionale e del Lirico, Matteo Forte, afferma: “Le notizie sul ritorno alla normalità in materia di capienza ci consentono di guardare al futuro con ottimismo. La voglia di tornare in presenza ad assistere agli spettacoli è infatti forte e concreta“.

L’appello al pubblico a sostegno dei lavoratori del mondo dello spettacolo: “Per Natale, ma anche per un altro tipo di ricorrenza, prenotate e regalate biglietti per una rappresentazione teatrale, un film o qualsiasi altro evento culturale. In questo modo garantirete un sostegno al settore”.

Capienza cinema, teatri e Alcatraz: “Siamo chiusi dal febbraio del 2020”

Dopo un anno e mezzo si torna in discoteca. I locali all’aperto potranno accogliere tre quarti dei clienti pre-emergenza, mentre quelli al chiuso avranno una capienza pari al 50%.

Lorenzo Citterio, proprietario dell’Alcatraz, annuncia “Siamo chiusi dal febbraio del 2020. Meglio del limite del 35 per cento o di stare ancora fermi. Purché sia una tappa verso la piena ripresa in tempi ragionevoli“. Venerdì 15 si apriranno le piste da ballo. Inoltre, sarà allestito un punto tamponi rapidi per i ballerini sprovvisti della certificazione verde. Consigliato caldamente l’acquisto della prevendita: solo così sarà garantito l’ingresso. Gli ultimi arrivati non potranno accedere in caso di raggiungimento della soglia massima.

LEGGI ANCHE: Teatro Lirico Milano: la riapertura della sala intitolata a Gaber

Leggi anche

Contents.media