×

Focolaio variante Delta: crescono ancora i contagi alla Virgin

Condividi su Facebook

Salgono a 14 i casi di Covid confermati, di cui 5 di variante indiana.

Focolaio Milano
Focolaio Milano

Si sta cercando in tutti i modi di arginare il focolaio sviluppatosi alla Virgin Active di Città Studi.

Focolaio variante Delta palestra: cinque casi

Tutti i clienti della palestra sono stati caldamente invitati a sottoporsi al tampone: l’Ats Metropolitana conferma cinque casi di variante Delta, inclusa l’operatrice sanitaria che aveva già ricevuto la doppia dose di vaccino.

Quasi duecento persone tra clientela e personale della palestra hanno eseguito il tampone: momentaneamente i casi sono quattordici.

Focolaio variante Delta palestra: Virgin chiusa per una settimana

Virgin Active ha deciso di chiudere precauzionalmente per una settimana, nonostante il sopralluogo di Ats abbia confermato il pieno rispetto dei protocolli anti-contagio: l’obiettivo primario è quello di tutelare la salute di clienti e staff e resta in attesa che l’Ats completi l’attività di contact tracing, resa possibile dalla puntuale registrazione degli accessi.

Anche secondo l’Ats una settimana dovrebbe essere sufficiente a completare tracing ed esecuzione dei tamponi sui frequentatori della palestra entrati in contatto coi nuovi casi individuati, posti in isolamento e inviati a eseguire il tampone di controllo, oltre alla ricerca delle varianti sui casi individuati.

Focolaio variante Delta palestra: la genotipizzazione

È stata disposta la genotipizzazione per tutti i tamponi positivi e l’Ats sottolinea “nove sono ancora in fase di analisi da parte dei laboratori incaricati”.

Il mese scorso la regione Lombardia contava 70 casi di variante Delta: con più di metà della popolazione coperta da una dose di vaccino, i contagi e i ricoveri continuano a diminuire. Solo un contagiato della palestra è in ospedale.

LEGGI ANCHE: Scoperto focolaio in una palestra a Milano, 12 casi positivi

Leggi anche

Contents.media