×

Nuova sede Rai a Milano: Beppe Sala senza parole per le polemiche

Condividi su Facebook

Il Cda Rai decide di potenziare la sede di Milano con un nuovo centro di produzione: i commenti del Sindaco Sala e della vicepresidente Moratti

nuova sede rai Milano
nuova sede rai Milano

Il Sindaco di Milano Beppe Sala si è espresso sulle polemiche sorte per il potenziamento della sede Rai a Milano, con un nuovo centro di produzione al Portello.

Nuova sede Rai a Milano: il commento di Sala

“La Rai è un’azienda e non qualcosa che deve essere gestito per fini politici, ha il dovere di dare un miglior servizio.

Questa idea che c’è un’affinità elettiva tra la Rai e Roma e che questa cosa non si può toccare è uno degli esempi per cui il nostro Paese non riesce a progredire”.

E aggiunge Sono senza parole di fronte ad atteggiamenti del genere. Tutto quello di cui si sta discutendo oggi riguarda Milano, perché è il trasferimento degli studi di Mecenate e dell’area del Sempione in un’area nuova, in un nuovo centro di produzione.

La Rai non è una cosa a sé stante. Siamo tutti capaci di dire che la Rai deve essere migliore, poi quando si cerca di fare qualcosa per migliorare le cose c’è chi dice, ‘la Rai non si tocca’“.

Nuova sede Rai a Milano: il disappunto di Zingaretti

Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti dice no al trasloco della sede Rai a Milano, esprimendo tutta la sua disapprovazione “Mai nulla contro Milano, straordinaria città utile e importante motore produttivo dell’Italia.

E’ il momento dell’unità e della rinascita di tutto il Paese. Ma da amministratore e presidente investo e difendo la mia terra da possibili pericoli di uno svuotamento delle vocazioni storiche di Roma come l’industria dell’audiovisivo. Penso sia giusto e addirittura naturale farlo.”

Nuova sede Rai a Milano: l’intervento di Letizia Moratti

Letizia Moratti –vicepresidente di Regione Lombardia e assessore al Welfare- partecipa alla polemica, dicendo la sua “Non capisco queste polemiche, il progetto di rafforzare la sede Rai a Milano è un progetto che addirittura avevo varato io quando ero presidente della Rai, ed è un progetto giusto perché la Rai ha necessità di avere dei poli sul territorio“.

E chiarisce La Rai è nazionale, e così come ha il centro di produzione a Torino, che è specializzato nell’ambito dell’innovazione tecnologica, così come ha il centro di produzione di Napoli, che è specializzato nella scenografia, è giusto che abbia un polo a Milano: mi auguro che si possa rapidamente dare corso a un progetto che rafforza il sistema radio televisivo italiano, nella sua vocazione di essere sistema pubblico e quindi con la responsabilità di essere anche localizzato in tutto il territorio”.

LEGGI ANCHE:2 giugno, Sergio Mattarella: “Il Paese non è fermo”

Leggi anche

Contents.media