×

Covid, usati 32mila buoni Taxi a Milano

Il "buono taxi" messo in campo dal Comune di Milano per far fronte all'emergenza Covid ha avuto un grande successo in città

Buono taxi, il grande successo a Milano
Buono taxi, il grande successo a Milano

Il “Buono taxi” è una delle misure messe in campo dal Comune di Milano per far fronte all’emergenza Covid.

L’agevolazione è rivolta a tutti coloro che possono riscontrare delle difficoltà nel muoversi a causa delle misure restrittive e della delicata situazione sanitaria.

Il Comune riferisce, attraverso una nota, che tra il 18 agosto e il 31 dicembre 2020 sono stati erogati circa 32mila buoni taxi e oltre 40mila persone si sono iscritte al portale

Buoni taxi a Milano: il successo

Il buono taxi è stato previsto dal Comune per tutti gli over 65, oltre che per le persone con il 65% di disabilità, per le donne dalle 18.00 alle 6.00, per i minori residenti a Milano e i loro genitori, per le donne in gravidanza, persone in terapia salvavita oltre che per tutti gli operatori sanitari.

L’accesso al servizio ha visto una crescita esponenziale nel corso dei mesi, complice la campagna di informazione del comune verso gli aventi diritto: ad agosto sono stati richiesti 524 voucher, a settembre 2.537, a ottobre 3.171, a novembre 5.896 e a dicembre 28.197.

Per il buono taxi lil Comune ha stanziato 700mila euro e sono ancora disponibili circa 314mila euro. L’assessore alla mobilità Marco Granelli afferma che “Il bonus taxi ha una funzione importante, per questo lo stiamo riorganizzando secondo nuovi criteri definiti dal decreto nazionale.

In settimana è già previsto un confronto con le categorie”.

Leggi anche

Contents.media