×

‘Spesa sospesa a Nolo’: la nuova iniziativa della città di Milano

Condividi su Facebook

Milano, al mercato di Nolo arriva la spesa sospesa: ogni sette giorni saranno consegnati 20 pacchi alimentari contenenti scorte per una settimana.

Pacchi alimentari
Spesa sospesa a Nolo

Sono molte le iniziative a sostegno dei gruppi familiari o degli individui maggiormente colpiti dall’emergenza sanitaria causata dal coronavirus che, ogni giorno, si moltiplicano in tutta Italia. Nella città di Milano, ad esempio, è stato recentemente annunciato l’imminente arrivo della cosiddetta ‘Spesa sospesa a Nolo’ che si andrà ad affiancare ai già noti fenomeni del ‘tampone sospeso’ o del ‘panettone sospeso’.

Milano, l’iniziativa della ‘Spesa sospesa a Nolo’

La ‘Spesa sospesa a Nolo’ è un progetto che si prefigge due obiettivi fondamentali: spostare l’attenzione verso tutte quelle persone economicamente gravate dalla crisi dovuta al Covid e dalla conseguente disoccupazione e sostenere, da un punto di vista finanziario, le piccole attività locali.

Il luogo scelto per sviluppare il progetto è il Mercato Comunale Coperto di Nolo, situato in viale Monza, a Milano, e prevede la distribuzione settimanale di 20 pacchi alimentari destinati ai soggetti più danneggiai dalla pandemia.

I pacchi alimentari vengono confezionati usufruendo delle donazioni effettuate dagli operatori impiegati al Mercato e dalle persone che abitano o frequentano la zona.

La spesa contiene scorte sufficienti per coprire i pasti previsti per sette giorni e corrispondono a un pacco di farina, un pacco di pasa, una focaccia, due pezzi di pane, un mix di carne, salumi e formaggi e sei chili di frutta.

Segnalazioni e donazioni su piattaforma digitale

Le persone che vivono in situazioni di maggiore difficoltà sono state segnalate all’iniziativa ‘Spesa sospesa a Nolo’ tramite una piattaforma digitale. Analogamente, le offerte in denaro rilasciate dai cittadini sono state raccolte attraverso bonifico bancario o un circuito di pagamento digitale chiamato Satispay. È, inoltre, possibile effettuare una donazione a Radio Nolo Aps: la cifra registrata verrà totalmente utilizzata per comprare beni alimentari commercializzati dagli addetti del Mercato Comunale Coperto di Nolo

La dichiarazione dell’assessora Cristina Tajani

L’iniziativa milanese della spesa sospesa è stata commentata da Cristina Tajani, assessora alle Politiche per il lavoro, con le seguenti parole: «Come amministrazione non possiamo che sostenere e supportare progetti intelligenti come questo. Partecipare con una propria donazione a Spesa sospesa a Nolo è un gesto di solidarietà che permette di sostenere, in questo difficile momento economico, le piccole attività di vicinato indispensabili per la vita del quartiere, ma soprattutto è un gesto di attenzione verso i più fragili, oggi in particolar modo esposti ai contraccolpi economici della pandemia, affinché queste festività siano davvero all’insegna della solidarietà e della condivisione».

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media