×

Inquinamento Milano: concentrazione di pm10 ai minimi con la pioggia

La pioggia ed il maltempo sono stati benefici per Milano, dove si registra una concentrazione di pm10 ai minimi, circa 15µg/m³.

concentrazione pm10 milano
concentrazione pm10 milano

Il maltempo e la pioggia di questi giorni sono serviti a purificare l’aria di Milano, dove si registra una concentrazione di pm10 ai minimi: circa 14µg/m³ giornalieri contro i 50µg/m³ consentiti al giorno.

La concentrazione di pm10 ai minimi con la pioggia

La natura fa il suo corso e lava via lo smog procurato dall’uomo con la pioggia, così la concentrazione di pm10 registrata a Milano scende a 14µg/m³ giornalieri. Scende a 13µg/m³ invece il limite di pm 2.5. Un risultato ottimo per la città, dove solo lo scorso 1° dicembre era stato necessario attivare le misure temporanee antismog, che non hanno però interessato il blocco del traffico.

Se i dati dovessero restare tali le misure antismog resterebbero in cantina, visto che vengono applicate solo dopo 5 giorni di sforamento dei limiti consentiti di concentrazione di polveri sottili nell’aria. Questi infatti i dati di concentrazione di pm10 registrati dalle colonnine dell’ARPA situate nella città di Milano: 10µg/m³ a Verziere, 13µg/m³ a Città Studi, 14µg/m³ in via Senato, 15µg/m³ in viale Marche.
Tuttavia Milano resta un’osservata speciale in tema di inquinamento, un dato che incide moltissimo anche sulla qualità della vita delle persone.

Secondo la classifica del Sole24ore sul clima e la qualità della vita 2020, Milano infatti spunta agli ultimi posti. A pesare su una scarsa qualità della vita ci sarebbe proprio la scarsa qualità dell’aria che si respira a Milano.

Leggi anche

Contents.media