×

Linea M1: tentato suicidio in Duomo, metro bloccata per un’ora

Condividi su Facebook

Metro 1 bloccata per un'ora per un tentato suicidio. Un uomo di 27 anni avrebbe cercato di buttarsi sotto un treno in arrivo.

suicidio in metro

Un giovane uomo di 27 anni ha tentato il suicidio saltando dalla banchina della Stazione Duomo, mentre arrivava un treno in direzione Sesto Primo Maggio. E’ successo poco prima delle 7.00 del mattino. Ignoti i motivi dell’estremo gesto.

La circolazione della linea M1 è stata bloccata a causa del tentato suicidio e ripristinata poco prima delle 8.00.

Linea M1: tentato suicidio in Duomo

E’ stata Atm a diffondere la notizia con la seguente comunicazione: “Abbiamo sospeso la circolazione tra Cairoli e Pasteur dopo un tentato suicidio. In arrivo 40 bus per collegare le stazioni nella tratta. Per cambiare con M2 scendete a Cadorna. Seguono aggiornamenti”.

Secondo i primi racconti un uomo di 27 anni ha tentato di togliersi la vita buttandosi sotto un treno della metropolitana.

Il tutto sarebbe successo poco prima delle 7 del mattino del 3 novembre. Non si conoscono ulteriori informazioni né sull’identità del giovane, né sui motivi dell’estremo gesto. L’ambulanza è stata subito allertata e chiamata a soccorrere il giovane, che, secondo quanto comunicato da Areu, è stato portato in ospedale in codice giallo. Intervenuti sul posto anche i vigili del fuoco, la polizia locale e la centrale operativa di Atm.

L’interruzione tra Cairoli e Pasteur, pur essendo stata ripristinata in poco tempo, ha comunque portato ripercussioni sul resto della linea, dove i treni hanno continuato a viaggiare ma la circolazione è stata rallentata. Solo alle 8, un’ora dopo l’incidente, le linee sono state ripristinate del tutto, ma sono aumentati i tempi di attesa dei pendolari.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche