×

Sono 13 i medici morti a Milano per Coronavirus

Condividi su Facebook

Sono 13 i medici morti per Coronavirus a Milano, la metà erano medici di famiglia. A dichiararlo è il Presidente dell'Ordine dei Medici di Milano

medici morti per coronavirus
medici morti per coronavirus

Sono 13 i medici morti a Milano per Coronavirus e circa 80 in tutta la Lombardia. A dirlo è il Presidente dell’Ordine dei Medici milanese, Roberto Carlo Rossi, in occasione della presentazione del libro di Ugo Garbarini “Storia dell’Ordine dei medici di Milano”.

Il bilancio dei medici morti per Coronavirus

E’ con rammarico che il Presidente dell’Ordine dei Medici di Milano, Roberto Carlo Rossi, dichiara il bilancio dei medici morti per Coronavirus a Milano e in tutta la Lombardia. Giancarlo Buccheri, Nicola Cocucci, Gianfranco D’ambrosio, Carmela Laino, Roberto Mario Lovotti, Alberto Pollini, Guido Retta, Mario Ronchi, Gerardo Fabio Rubino, Alberto Santoro, Giovanni Stagnati, Carlo Vergani, Marzio Carlo Zennaro. Sono loro i 13 medici milanesi morti per Coronavirus a Milano, la metà erano medici di famiglia.“La Lombardia ha pagato un tributo pesantissimo alla pandemia, con circa la metà dei medici morti per Covid.

Ci sono nazioni invece in cui questo non è accaduto, e questo perché non è stato fatto tutto il necessario per evitarlo. I medici sono stati mandati in trincea a mani nude contro un nemico enorme e invisibile, non sono stati dati i dispositivi di protezione. Questo non deve più succedere, bisogna avere dei piani pronti per far fronte a questa come ad altre emergenze simili che potranno verificarsi anche in futuro.” Dichara il presidente.

Circa il 13% infatti sono stati i medici o i sanitari ad ammalarsi di Coronavirus, un dato presente solo in Italia.

La conferenza stampa

L’intervento del Presidente dell’Ordine dei Medici, Roberto Carlo Rossi, si è inserito all’interno della conferenza stampa svolta il 23 settembre per presentare il libro di Ugo Garbarini “Storia dell’Ordine dei medici di Milano”. Un libro che vuole ripercorre la storia dell’Ordine dal 1910 al 2011.

Tante testimonianze e storie di medici, da chi ha lottato per ripristinarlo dopo che era stato abolito durante il Fascismo a chi, tra i suoi membri, è stato vittima di attacchi terroristici negli anni Settanta. “L’ultimo capitolo, drammatico e toccante, è scritto non in questo magnifico libro, ma nel numero speciale di InformaMI, il magazine dell’ordine, con le storie dei medici e degli odontoiatri durante questi mesi di Covid 19.” dichiara il Presidente.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche