×

Multa ai senza mascherina a Milano, ammenda di 400 euro

Condividi su Facebook

Milano, multa ai senza mascherina per un ammontare di ben 400 euro. Sono 13 le persone sanzionate in metropolitana nella città.

Milano, multa ai senza mascherina in metropolitana
Milano, multa ai senza mascherina in metro

Multa ai senza mascherina a Milano, ben 13 persone hanno ricevuto un’ammenda di 400 euro per non averla indossata in metropolitana. Questo il risultato di un servizio di ordine pubblico effettuato dalla Questura di Milano sabato 25 luglio 2020, orario serale, presso la stazione Porta Garibaldi MM2.


Milano: multa se sei senza mascherina

Gli agenti hanno fermato 186 persone, 13 delle quali hanno ricevuto una multa per non aver indossato la mascherina a bordo della metropolitana. Tra queste, 4 minorenni indagati in stato di libertà per resistenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale: portavano con sé 11 involucri di hashish per un peso totale di 11,5 grammi, 2 di marijuana e 2 coltelli di dimensioni importanti.

I senza mascherina dovranno corrispondere la cifra di 400 euro per saldare la multa, ma questa cifra va a scendere sino a 280 euro se pagata entro cinque giorni dal verbale, come previsto dall’ordinanza n. 580 della Regione Lombardia in vigore fino a venerdì 31 luglio.

Controlli nella metropolitana di Milano

Non si tratta del primo controllo a tappeto in metropolitana, da parte delle forze dell’ordine: il giorno prima, gli agenti si erano dislocati su 4 posti di ronda nei pressi della stazione M1 Cadorna.

In quell’occasione, fermate 2 persone per spaccio di sostanze stupefacenti e altre 5 segnalate alla Prefettura come consumatori.

Nel frattempo, i risultati dei test sierologici per Coronavirus effettuati ai dipendenti Atm a maggio 2020, riportano che il 7,7% di questi sia positivo con il 35% asintomatico, solo l’1,07% positivo al tampone e quindi portatore di un’infezione attiva. La clinica delle Malattie infettive del dipartimento di Scienze biomediche e cliniche (Dibic) ‘Luigi Saccò, dell’Università degli Studi di Milano, in collaborazione con Atm, con l’ambulatorio Resnati dell’ospedale San Raffaele e con il Comune, si è occupata di testare 1852 lavoratori.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.

Leggi anche