×

Stupro in pieno giorno: una giovane donna aggredita sul Monte Stella

Condividi su Facebook

Stava portando a spasso il cane in un tranquillo pomeriggio la donna che è stata violentata sulla montagnetta di San Siro.

L’orrore è avvenuto in pieno giorno, nel pomeriggio di mercoledì 15 luglio. Una donna di 45 anni stava portando a spasso il cane sul Monte Stella verso le 18:00 quando ha subito un’aggressione seguita da uno stupro. Mentre si trovava infatti sulla collinetta di San Siro un uomo di etnia non ancora identificata le si è avvicinato.

Sono bastati pochi attimi: l’uomo ha afferrato brutalmente la donna e l’ha trascinata in un luogo appartato per violentarla. La feroce aggressione è avvenuta alla luce del sole, in un orario in cui il Monte Stella è ancora molto affollato.

Lo stupro avvenuto sul Monte Stella: le indagini

La giovane donna, dopo lo stupro, è stata soccorsa dai sanitari del 118, che l’hanno trasportata in codice giallo alla Clinica Mangiagalli del Policlinico.

Lì i medici hanno accertato la violenza, che è avvenuta in maniera brutale contro la 45enne. Sono ancora in corso le indagini per chiarire la vicenda. Si tratta di una zona molto frequentata, soprattutto attorno alle 18, quando la collinetta si popola di runner e proprietari di cani. Per questo gli investigatori della squadra Mobile guidati da Marco Calì stanno cercando testimoni che possano aiutare le indagini. Inoltre le ricerche si stanno svolgendo esaminando i filmati delle telecamere delle zone circostanti, con la speranza di trovare qualche traccia.

La vittima ricorda poco dell’aggressore, che ha descritto come un “uomo di carnagione scura, di giovane età”. Sono in corso anche le indagini della polizia scientifica, che si spera possano fare luce sulla vicenda.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche