×

Venditore di rose gettato nella Darsena: i due ragazzi sono scappati

Condividi su Facebook

Un venditore di rose di 55 anni originario del Bangladesh è stato gettato nella Darsena: i due aggressori sono subito scappati.

venditore di rose Darsena
venditore di rose Darsena

Un gesto di cattivissimo gusto è avvenuto a Milano, dove nella notte tra sabato 11 e domenica 12 luglio un venditore di rose è stato gettato nella Darsena. Due i ragazzi che lo hanno aggredito e che sono subito fuggiti.

Venditore di rose gettato nella Darsena

Un ambulante è stato gettato nella Darsena da due ragazzi per motivi ancora da chiarire. Un gesto per il quale è difficile trovare una qualsiasi giustificazione.

L’uomo ha 55 anni e ha cittadinanza bengalese. Nel cuore della movida meneghina, a due passi dai Navigli, il venditore ambulante è stato aggredito senza che potesse opporre resistenza. Nella zona sono molti i venditori di rose che passeggiano alla ricerca di clienti, sia in strada sia tra i locali.

Il fatto è avvenuto sul lato di viale D’Annunzio intorno alle 2.10 di notte. La zona era ancora affollata di gente. La polizia sta indagando per far luce sull’accaduto. Al momento non sono chiari i motivi che hanno spinto due ragazzi a gettare in acqua il cittadino bengalese per poi allontanarsi facendo perdere le tracce. Forse la causa è da individuare in un diverbio scoppiato tra il venditore e i due ragazzi che si trovavano sul passeggio pedonale.

Tuttavia, alla polizia non risulta esserci stato alcun tipo di litigio o diverbio. Se l’ipotesi venisse confermata, sarebbe stato solo un gesto di gratuita cattiveria.

Vigili del fuoco e personale del 118 sono prontamente arrivati sul posto e hanno aiutato l’uomo a uscire dall’acqua. Il 55enne ha rifiutato il trasporto in ospedale. Sul fatto indaga la questura di Milano.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche