×

Gli artisti di strada in manifestazione: “Vogliamo esibirci di nuovo”

Condividi su Facebook

Tre membri dell'associazione "Artisti di Strada a Milano" hanno organizzato un presidio davanti a Palazzo Marino per far sentire la loro voce.

Sono scesi in piazza davanti a Palazzo Marino il 23 giugno, creando una sorta di “caos musicale” sovrapponendo tre brani diversi. In questo modo gli artisti di strada milanesi hanno fatto sentire la loro voce in una manifestazione in Piazza della Scala.

Ormai quasi tutte le attività lavorative hanno ripreso, con l’apertura di teatri e cinema ed eventi all’aperto. Gli artisti di strada, invece, non hanno ancora una regolamentazione che permetta loro di tornare a lavorare. Inoltre ai quattro mesi senza lavoro si è aggiunta la mancanza di sostegni economici. Così Dario Buccino, Michele Buzzi e Simone Nannicini, membri dell’associazione “Artisti di Strada a Milano” ha organizzato la protesta di fronte a Palazzo Marino.

Artisti di strada: la manifestazione

L’assessora Galimberti, dopo un incontro il 9 giugno, aveva proposto di stendere un regolamento definitivo il 19 giugno per le esibizioni degli artisti. Questo regolamento, tuttavia, non è mai stato scritto. Così gli artisti di strada hanno deciso di scendere in piazza, il 23 giugno, per chiedere di poter tornare a esibirsi. “Lo spettacolo in strada” afferma Dario Buccino “non rappresenta un pericolo per la sicurezza dei cittadini perché basta un gessetto colorato e la buona volontà delle persone per mantenere il distanziamento necessario“.

Inoltre Alessandro De Chirico, consigliere comunale di Forza Italia, propone di organizzare una sorta di festival all’aperto per agevolare le esibizioni degli artisti. Il Comune ha risposto poco dopo comunicando che è in corso la verifica dell’iter amministrativo per permettere agli artisti di tornare sulle strade di Milano.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche