×

Coronavirus, a Milano divieto di vendere alcolici d’asporto dopo le 19

Condividi su Facebook

Al fine di disincentivare gli assembramenti, il sindaco di Milano Beppe Sala ha disposto il divieto di vendere alcolici d'asporto dopo le ore 19.

coronavirus-alcolici-divieto

Nella giornata del 25 maggio il sindaco di Milano Beppe Sala ha annunciato la prossima adozione di una norma che prevede il divieto di vendita di alcolici da asporto dopo le ore 19 su tutto il territorio comunale. Un provvedimento anti coronavirus che punta a stroncare i pericolosi assembramenti dettati dalla movida milanese degli ultimi giorni e sul quale lo stesso Sala ha poi precisato: “Si potrà stare seduti ai tavolini, ma i locali non potranno vendere per l’asporto e il divieto vale anche per i negozietti di prossimità per evitare che uno prenda la birra e la consumi in strada.

[…] Sanzioneremo il consumo di alcolici in piedi se non in luogo dedicato e definito come lo spazio prospiciente al bar”.

Coronavirus, stop ad alcolici d’asporto

L’annuncio dello stop alla vendita di alcolici d’asporto dopo le 19 è arrivato al termine del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica che si è tenuto nei locali della prefettura milanese e a cui ha partecipato anche il primo cittadino, che in seguito ha aggiunto: “Entro domani il questore indicherà le aree presidiate dalle quattro forze di polizia (la polizia di stato, i carabinieri, la guardia di finanza e la polizia locale) dislocate nei luoghi particolari della movida.

Dovremo essere certi che le zone saranno presidiate”.

Sempre secondo quanto emerso dalle prime informazioni trapelate, ad essere sanzionati in caso di violazione della nuova norma non saranno soltanto i titolari degli esercizi commerciali, ma anche i consumatori di alcolici. Il regolamento tuttavia non si applica ai supermercati. Sala ha inoltre ribadito che i provvedimenti presi : “Richiedono qualche sacrificio a tutti ma non mettono in difficoltà nessuno, in particolare gli esercenti”.


Il timore di nuovi assembramenti

Una misura esplicitamente anti movida quella del primo cittadino milanese, che nel corso del suo intervento ha dichiarato: “Stiamo cercando di prendere le misure ma non possiamo sapere il risultato, perché ci troviamo davanti ad una situazione unica.

Andremo per progressione”. Il sindaco Sala si è infatti augurato di non vedere più nei prossimi giorni scenari simili a quello del weekend appena trascorso in qui decine di persone si sono riversate per le vie del centro: Speriamo che il prossimo weekend sia un po’ meglio. […] Metteremo in campo tutte le forze possibili in termini di personale”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche