×

Prima della Scala: niente brindisi e cena di gala

Il tradizionale appuntamento alla Società del Giardino è stato annullato

Cena di Gala, Teatro alla Scala

Nella giornata di lunedì 22 novembre, il Consiglio d’amministrazione si è riunito in via Filodrammatici e ha preso la decisione di annullare la tradizionale cena di gala in via San Paolo.

Prima Scala, no alla cena di gala: serve cautela

Attualmente, risulta ancora complicato organizzare un evento con 300 invitati: i vertici del Piermarini e il sindaco Sala preferiscono procedere con cautela.

Alla cena avrebbero partecipato anche il Capo dello Stato Sergio Mattarella, i massimi rappresentanti istituzionali della città e gli interpreti dello spettacolo di Sant’Ambrogio.

Prima Scala, no alla cena di gala: le parole di Sala

Il sindaco Beppe Sala ha dichiarato: “Tutte azioni che denotano il fatto che vogliamo essere prudenti. Dalle voci che ci arrivano dalla Regione, la situazione non è preoccupante, ma richiede attenzione. È per questo che io sto cercando di prevenire: nei giorni scorsi abbiamo detto “Niente concerto di Capodanno“, se possibile limitare l’accesso a luoghi tipo la Galleria“.

Occhi puntati solo ed esclusivamente sull’obiettivo più importante: mettere in scena il Macbeth di Giuseppe Verdi nel modo migliore possibile, rispettando tutte le normative anti-coronavirus e proteggere tutti coloro che parteciperanno alla Prima.

Prima Scala, no alla cena di gala: cancellato anche il brindisi

Nei giorni scorsi, il sovrintendente Dominique Meyer ha annunciato che sono state rafforzate le misure di sicurezza in teatro: il cast e i cantanti del coro si sottoporranno a tamponi ogni 48 ore, la quarantena per i contatti stretti di eventuali positivi sarà sostituita con test quotidiani e restrizioni degli spostamenti al percorso casa-lavoro e viceversa.

Infine, è stato cancellato il classico rinfresco post debutto e il brindisi tra gli artisti.

LEGGI ANCHE: Prima della Scala: niente mascherine sul palco del teatro

Leggi anche

Contents.media