×

Velocità ridotta per la linea verde M2: perchè la metro di Milano viaggia rallentata

Circolazione rallentata tra Cimiano e Gessate/Cologno Nord: l'avviso di Atm

Perchè la metro di Milano viaggia rallentata: le motivazioni

Segnalati rallentamenti nella giornata di domenica 24 luglio per i convogli della metro M2 di Milano.

Metro verde M2 rallentata a causa dei binari bollenti

I binari all’aperto, nel tratto tra Cimiano e Gessate/Cologno Nord, hanno raggiunto i 57 gradi di temperatura, la prima soglia di allerta prevista dal protocollo di sicurezza dell’ATM.

Pertanto, l’azienda che gestisce i trasporti pubblici milanesi ha segnalato: “Per precauzione i treni stanno viaggiando a marcia ridotta sulle tratte all’aperto della linea“. Inoltre, ha invitato i viaggiatori a considerare maggiori tempi di percorrenza.

Metro verde M2 rallentata, Atm: “Attenzione massima”

Come accaduto nella giornata di venerdì scorso, i treni sono stati costretti a viaggiare ad una velocità ridotta per circa due ore, dalle 16 alle 18, quando la temperatura dei binari è di nuovo scesa sotto i 57 gradi.

Atm ha precisato: “La nostra attenzione è massima, siamo impegnati per garantire il servizio in sicurezza tenendo costantemente sotto controllo le temperature in diversi punti della rete”.

Metro verde M2 rallentata: Trenord costretta a cancellare i treni nel passante ferroviario di Milano

Nei giorni scorsi Trenord ha bloccato 35 convogli a causa del consumo eccessivo delle ruote. I tecnici hanno trovato tra le fermate di Dateo e Porta Vittoria una rotaia fortemente usurata e “una rilevante quantità di limatura di acciaio in una tratta in curva, che testimonia un attrito anomalo fra la rotaia stessa e le ruote dei treni”.

L’azienda ha affidato al Politecnico di Milano l’incarico di redigere una perizia tecnica. Gli interventi necessari saranno valutati con i tecnici di RFI.

LEGGI ANCHE: Una sola app per utilizzare i mezzi Atm e quelli in sharing: il via al bando

Leggi anche

Contents.media