×

Pronto il piano anticaldo a Milano

Condividi su Facebook

Caldo Estivo

L’estate quest’anno si è fatta attendere in modo particolare visto che negli ultimi tempi le temperature erano più basse rispetto alla media nazionale, anche se da qualche giorno sembra si stia tornando lentamente alla normalità, pur tenendo presente che in alcune occasioni il caldo richiede di seguire alcune precauzioni in modo tale da non subire danni alla propria salute.

Il Comune di Milano ha già quindi predisposto un piano specifico da poter seguire e che sarà applicabile a quelle categorie che tradizionalmente sono più a rischio nelle situazioni di afa come bambini e anziani. Chi rimane in città durante l’estate e ha bisogno di aiuto ha quindi la possibilità di richiedere assistenza al servizio che prende il nome di “Estate amica – Pronto Intervento” che rimarrà in funzione fino al prossimo mese di settembre semplicemente contattando il numero verde gratuito 800.777.888.

Ci sono degli orari comunque da seguire e in cui è possibile chiamare gli operatori e che vanno dalle 8 alle 20 dal lunedì al venerdì e il sabato dalle 8 alle 14. Per cercare di avere maggiormente presente la situazione e le persone che sono maggiormente a rischio per le temperature torride che avremo nelle prossime settimane il Comune milanese ha inoltre realizzato una sorta di “censimento” che comprende le persone al di sopra dei settantacinque anni di età, che vivono sole e che hanno problemi economici che possono rendere difficile la possibilità di chiedere aiuto a medici specialistici e che sono risultate più di duemilaseicento.

Si cerca inoltre di fornire un servizio che possa essere a trecentosessanta gradi in modo tale da soddisfare le esigenze del maggior numero di persone, quindi si ha la possibilità di ricevere un pasto a domicilio, prenotazioni per visite mediche, la compagnia di alcuni volontari o uno sconto per poter passare il tempo libero in attività come il cinema o il parrucchiere.

Immagine tratta dal sito www.romeniaviterbo.com

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche