×

A Milano compare un nuovo murales mangia-smog: l’importanza del corallo

L'opera di Federico Zenobi e Nicola Canarecci sul muro del Politecnico in via Saldini

'Protect the E(art)h', il nuovo murales mangia-smog di Milano

Protagonista della nuova opera di street art, realizzata con vernice mangia-smog, è il corallo.

Murales mangia-smog: l’opera per proteggere l’habitat marino

Virginia Tardella, vicepresidente e cofondatrice di Worldrise -ONLUS che sviluppa progetti di conservazione e valorizzazione dell’ambiente marino- chiarisce: “Il corallo, simbolo dell’habitat marino, viene paragonato a una scultura sottomarina“.

Sul fondale spuntano diversi coralli, i quali, a causa del fenomeno di sbiancamento, stanno man mano scomparendo. Nell’opera si legge a caratteri cubitali la scritta Protect -proteggi, in inglese-.

Murales mangia-smog, Tardella: “Siamo attivi nella tutela e valorizzazione del patrimonio marino”

Il murale, intitolato ‘Protect the E(art)h’, è stato realizzato da Federico Zenobi e Nicola Canarecci di Technicalz Studio. Situato su una parete di uno degli edifici del Politecnico di Milano, in via Saldini 31, occupa uno spazio pari a 54 metri quadri.

Tardella evidenzia: “Siamo attivi nella tutela e valorizzazione del patrimonio marino. Portiamo simbolicamente il mare nelle città, proprio dove l’ambiente è spesso il grande assente, attraverso la street art”.

‘Protect the E(art)h’ non è la prima opera mangia-smog meneghina: nel 2019 l’artista Iena Cruz aveva dipinto il murale ‘AnthropOceano’ in via Viotti 13, nel quartiere Lambrate, denunciando così i cambiamenti climatici e il loro impatto sul mondo marino.

Murales mangia-smog: la pittura Airlite

L’opera rientra nel progetto Worldrise Walls, sostenuto dalla compagnia energetica Agn Energia e dalla piattaforma web PlanBee, dedicata a progetti di cura e tutela dei beni comuni.

Tardella afferma che il murale contribuisce ad assorbire smog e inquinamento dalla città in quanto realizzato con Airlite, la pittura innovativa che trasforma le pareti in un depuratore d’aria naturale alimentato attraverso l’energia solare.

LEGGI ANCHE: Vandalizzato il murales di Gino Strada, TvBoy: “Che tristezza”

Leggi anche

Contents.media