×

Estate Sforzesca chiude i battenti, Sala: “Abbiamo garantito i massimi standard di sicurezza”

Condividi su Facebook

Estate Sforzesca edizione 2021 chiude con oltre 40mila spettatori

Estate Sforzesca Milano 2021

Oltre 40mila spettatori hanno partecipato all’Estate Sforzesca 2021: la rassegna live di musica, teatro, danza promossa dal Comune di Milano al Castello Sforzesco.

Il successo di Estate Sforzesca 2021

Termina la nona edizione dell’Estate Sforzesca che, con 86 giorni di eventi e 92 spettacoli, ha accompagnato i milanesi -e non solo- nelle calde e afose giornate estive all’interno del meraviglioso cortile delle Armi.

Il Comune di Milano ha promosso e curato l’evento, che ha introdotto spettacoli di danza, teatro, arti circensi e musica dal vivo, grazie al supporto organizzativo di 64 operatori, dalle associazioni culturali alle grandi società che si occupano di eventi.

Estate Sforzesca 2021: le parole del sindaco Sala

Il sindaco di Milano, non può che ritenersi soddisfatto dell’affluenza e dell’organizzazione di Estate Sforzesca. Sulla sua pagina Facebook fa capolino un post “Siamo riusciti, anche quest’estate, a offrire intrattenimento di qualità ai cittadini milanesi per quasi tre mesi consecutivi e abbiamo consentito ai lavoratori dello spettacolo, fortemente provati dalle chiusure legate al Covid, di poter tornare a fare il loro mestiere.” E sottolinea “Abbiamo garantito i massimi standard di sicurezza sanitaria a tutti i partecipanti e abbiamo nuovamente lanciato un messaggio nella direzione della sostenibilità ambientale“.

Conclude ringraziando la collaborazione con Legambiente e AMAT, oltre ad un grazie alla generosità degli sponsor Edison e Novamont, che ci hanno permesso di garantire il servizio bar senza consumo di plastica e di offrire postazioni di ricarica per telefoni alimentate con pannelli solari”.

Estate Sforzesca 2021: un modello virtuoso per la qualità artistica

La rassegna, come sottolinea il Comune di Milano “si conferma un modello virtuoso per la qualità artistica, l’offerta multidisciplinare, l’investimento pubblico e il rapporto unico tra soggetti pubblici e privati“.

Non resta che attendere la decima edizione del 2022, con la speranza che mascherine e distanziamento siano solo un ricordo lontano.

LEGGI ANCHE: L’appello di Sala alle istituzioni: ritornare ai concerti, ma senza sedie

Leggi anche

Contents.media