×

Caro bollette, quanta energia consumano le case di Milano?

Oltre il 50% del patrimonio immobiliare certificato ha prestazioni scarse o mediocri. I consigli degli esperti per risparmiare

Caro bollette, a Milano solo il 7% delle case è in classe A: quanta energia viene consumata?

Più della metà del patrimonio immobiliare milanese certificato con un attestato di prestazione energetica è composto da case appartenenti alle classi F e G, le più basse dal punto di vista dell’efficienza dei consumi e dell’impatto ambientale.

Energia case Milano, i consumi: necessari interventi immediati

La maggioranza è composto da abitazioni private, mentre il resto si divide tra negozi e uffici. In vista degli ulteriori rincari dell’energia Mauro Brolis, responsabile di Cened, gestito dalla società regionale Aria, e che detiene il catasto energetico regionale degli edifici, ha dichiarato: “Aumenteranno sicuramente i poveri energetici, coloro che dovranno mettere a disposizione budget superiori alle loro possibilità economiche, se non si agisce subito con interventi immediati, tra cui aiuti per pagare le bollette, ma anche con politiche di efficientamento degli immobili che possano dare risultati a medio e lungo termine”.

Secondo i dati di Cened, a Milano, sono 240.686 gli Attestati di prestazione energetica e si riferiscono per circa il 51% a unità immobiliari con prestazioni energetiche pessime. Il 25,3% è in classe F, il 25,6% in classe G, il 19% in classe E, il 14,3% in classe D, il 6% in classe C (6 per cento) e solo il 2,6% si trova in classe B.

Nel capoluogo lombardo sono oltre sette su 100 le unità immobiliari ad alta e altissima efficienza energetica (classi A1, A2, A3, A4), ovvero con bassi consumi di energia e spese per le bollette ridotte. Le migliori unità immobiliari sono circa 4mila, con una certificazione cosiddetta Nzeb (Nearly Zero Energy Buildings), con un basso consumo energetico, soddisfatto per lo più tramite fonti rinnovabili.

Più è recente l’epoca di costruzione degli edifici e più la prestazione energetica migliora.

Dal 2016 ad oggi, per mantenere un edificio in condizioni di comfort servono 126,21 chilowattora al metro quadrato.

Energia case Milano: i consigli per risparmiare in bolletta

Valentina Belli, ingegnere del Cened, suggerisce alcuni consigli per risparmiare: Utilizzare gli elettrodomestici a pieno carico, spegnere gli stand-by, ridurre i consumi per il riscaldamento dell’acqua“. Coloro che hanno a disposizione un discreto budget, invece, possono sostituire il proprio impianto di riscaldamento con uno con prestazioni migliori, installare una caldaia ibrida, sostituire i vetri e le vecchie lampade con i led.

LEGGI ANCHE: Caro bollette, le misure dei commercianti per contenere gli aumenti

Leggi anche

Contents.media