×
L’opinione di Ylenia Tarenzi Colombotti

Quando la Regina Elisabetta visitò Milano: i legami con la città

La regina Elisabetta II, morta in Scozia l'8 settembre, si recò a Milano nel 1961, per il centenario dell'Unità d'Italia, e nel 2000, per il Giubileo

I viaggi della Regina Elisabetta a Milano: il legame con l'Italia

Il popolo britannico piange la sua regina: Elisabetta II, spirata a 96 anni nell’amata residenza scozzese di Balmoral, era sul trono del Regno Unito dal 6 febbraio 1952. 

I legami della Regina Elisabetta con l’Italia: la prima volta a Milano non si scorda mai

Impossibile dimenticare i suoi viaggi in Italia, in particolare, due soggiorni a Milano: nel 1961, per il centenario dell’Unità d’Italia, e nel 2000, per il Giubileo

Nel 1961 aveva visitato anche altre città italiane, come Roma, Firenze, Torino, Venezia e Napoli. Alcune fotografie del suo carosello in centro, tra il Duomo e piazza Scala, sono attualmente in vendita su Ebay.

I legami della Regina Elisabetta con Milano: lasciò in città un ricordo indelebile

Durante la seconda visita la regina trascorse 23 ore a Milano, assistette a un concerto alla Scala diretto da Riccardo Muti e visitò l’Ultima Cena di Leonardo. Il principe consorte Filippo, invece, si recò all’Agusta-Westland. Enrico Letta, allora giovanissimo ministro dell’Industria, ebbe l’onore di fare loro da “guida” in varie occasioni. 

Visitando il Refettorio di Santa Maria delle Grazie, la Regina Elisabetta definì “Rovinosa” la distruzione arrecata dalle bombe anglo-americane durante la seconda guerra mondiale.

Inoltre, su una strada che Elisabetta avrebbe dovuto percorrere, sventolava da una finestra una bandiera argentina. La coppia sudamericana che viveva in quell’appartamento venne invitata a togliere la bandiera del loro paese ma, ovviamente, senza contestare alcun reato. Nei loro ricordi la guerra nelle Falkland era ancora viva.

Il pavè di piazza Scala venne sistemato con un’inusuale velocità, al fine di presentarlo perfetto alla sovrana, durante la visita del 2000.

Elisabetta, nel discorso al gotha dell’imprenditoria, parlò di legami sempre più stretti tra Milano e Londra. Gli altri incontri della regina furono all’Istituto europeo di design (rimase ammirata dalla Vespa), e a Palazzo Marino.

LEGGI ANCHE: Elezioni politiche, campagna elettorale a Milano: bus e taxi rivestiti

Leggi anche

Contents.media