×

Paura a scuola, studenti intossicati a Milano: esplode una batteria

Necessario l'intervento di medici e infermieri del 118. Sul posto anche gli agenti della polizia di Stato

In una scuola di Milano è esplosa una batteria, attimi di paura e studenti intossicati

Nella mattinata di lunedì 30 maggio, poco prima delle ore 9, all’interno della scuola Amerigo Vespucci è scoppiato il caos.

Scuola Milano, studenti intossicati: sul posto medici e infermieri

Secondo le prime informazioni, uno zaino avrebbe preso fuoco a causa dello scoppio di una batteria o di un powerbank: i fumi hanno intossicato una buona parte degli studenti presenti.

In via Carlo Valvassori Peroni, zona Lambrate, sono intervenuti i medici e gli infermieri dell’Agenzia regionale emergenza urgenza, con due ambulanze e un’automedica in codice rosso.

Scuola Milano, studenti intossicati: nessuno è in gravi condizioni

Otto persone sono state visitate dal personale sanitario: 7 studenti di età compresa tra i 15 e i 16 anni e una 57enne, verosimilmente un’insegnante. Inoltre, a causa di una crisi di panico, una studentessa è stata trasportata all’ospedale San Raffaele in codice rosso.

Altri due ragazzi sono finiti in ospedale in codice verde per il fumo inalato. Nessuno è in gravi condizioni.

Scuola Milano, studenti intossicati: in corso la ricostruzione dei fatti

Oltre all’intervento di medici e infermieri del 118, presso l’istituto professionale servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera, sono intervenuti anche gli agenti della polizia di Stato e il personale della Procura della Repubblica. Attualmente, è in corso la ricostruzione dei fatti: a cosa sarà dovuta l’esplosione?

LEGGI ANCHE: Milano, esplosione in un palazzo di Generali in via Crespi: presunta autrice in codice rosso

Leggi anche

Contents.media