×

Liliana Segre invita Chiara Ferragni al Memoriale della Shoah: “Potrebbe portare molti ragazzi”

L'appello della senatrice a vita all'imprenditrice digitale per coinvolgere gli adolescenti

Liliana Segre e l'invito a Chiara Ferragni per il Memoriale della Shoah

La senatrice a vita Liliana Segre, a margine della sua ultima visita al Binario 21 della Stazione Centrale di Milano, ha invitato l’imprenditrice digitale Chiara Ferragni a visitare il Memoriale della Shoah di Milano.

Segre-Ferragni: i temi di importanza sociale

Segre, reduce dell’Olocausto, ha affermato: “La conosco, so che vive a Milano e so quello che fa. Ho visto che si è impegnata col marito su diversi temi di importanza sociale, è sicuramente una donna attenta anche a argomenti diversi da quelli che riguardano il suo lavoro legato alla moda. Perché no?”.

Segre-Ferragni: l’invito

Il desiderio della senatrice è quello di far scoprire a molti più giovani il santuario della Memoria.

“Se Chiara Ferragni venisse qui con me, molti adolescenti si interesserebbero a questo argomento e verrebbero qui a vedere quel che è successo a me e a tanti altri, fra cui i tanti che non sono mai tornati dal viaggio verso l’orrore”, aggiunge.

Ferragni accetterà l’invito di Segre?

L’influencer, che solo su Instagram conta 27 milioni di follower, potrebbe davvero coinvolgere le giovani generazioni. A seguito del boom di visitatori agli Uffizi, dopo la visita della moglie di Fedez, anche i dirigenti del Memoriale della Shoah hanno deciso di contattarla.

Non resta che attendere, dunque, per capire se Chiara Ferragni accetterà l’invito di Liliana Segre, la quale conclude: “Sarò contenta di poterle spiegare perché è nato il Memoriale della Shoah e che significato ha per la città di Milano e per l’Italia intera, per le future generazioni soprattutto”.

LEGGI ANCHE: Omotransfobia, a Palazzo Marino sventola la bandiera arcobaleno

Leggi anche

Contents.media